LUNEDÌ 29 NOVEMBRE 2021




Champions

Parte questa sera dall'Ucraina l'avventura europea del Napoli

Clima invernale a Charkiv mentre Sarri prova a nascondere la formazione che scenderà in campo

di Antonio De Felice
Parte questa sera dall'Ucraina l'avventura europea del Napoli

Sarà compito del Napoli impegnato stasera in Ucraina contro lo Shakhtar a tenere alto l'onore del calcio italiano uscito malconcio dal primo martedì da Campioni, dopo la sonora batosta rimediata dalla Juventus in casa del Barcellona e il punticino strappato con i denti all'Atletico di Madrid dalla Roma di Di Francesco.
Sulla carta potrebbe sembrare un'esordio alla portata degli uomini cari al presidente Aurelio De Laurentiis, ma il clima già invernale e la preparazione avanzata degli ucarini fanno presagire che assisteremo ad una gara tutt'altro che in discesa per gli azzurri.
Mister Sarri non vuole correre rischi e sa che iniziare bene significa poter mettere una seria ipotecata per il passaggio alla seconda fase in un girone molto equilibrato dove oltre a Shakhtar e Napoli ci sono anche gli inglesi del Manchester City e gli olandesi del Feyenoord.
La squadra è già in ucraina dove ha anche preso conoscenza del Metalist Stadion e del suo terreno di gioco; intanto Fonseca non fa mistero della necessità di portare a casa i tre punti e si schiererà con un 4-2-3-1 d'attacco cosa che per certi versi potrebbe favorire le ripartenze del Napoli, i cuoi uomini proprio in situazioni del genere vanno a nozze.

Dubbi della vigilia sulle formazioni che scenderanno in campo ci sono per tutti e due gli allenatori.
Sarri avrà avuto una notte di riflessioni lunga e agitata, ben sapendo di dover gestire le forze dopo la gara di Bologna e in vista del tour de force che lo attende fino a fine mese con una partita ogni tre giorni; così oltre al solito ballottaggio in attacco fra Mertens e Milik che vede favorito proprio quel'ultimo a fianco di Insigne e Callejion, è fortemente tentato a schierare un centrocampo composto da Diawara Zielinski e Hamsik, mentre in difesa pensa complice anche l'infortunio a Chiriches, ad un ballottaggio fra Koulibaly e Maksimovic (25 milioni spesi da recuperare), una difesa che vede le altre maglie già assegnate a Ghoulam Albiol e Hysaj.
Fonseca che non avrà a disposizione gli infortunati Kryvtsov e Malyshev si porta il solo dubbio se schierare o meno Kovalenko dal primo minuto.
La partita sarà diretta dal tedesco Zwayer e sarà visibile in diretta TV solo su Premium Calcio.
 

13-09-2017 10:33:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA