SABATO 07 DICEMBRE 2019
Il caso

Pestato da teppisti ragazzino di 13 anni, il padre mette la sua foto su fb

Il papà ha invitato tutti a condividere, poi spiega: "Volevo provocare sdegno"

di redazione
Pestato da teppisti ragazzino di 13 anni, il padre mette la sua foto su fb

I segni sul volto gli resteranno per sempre dentro l’anima. Fabio, 13 anni, il volto tumefatto dai pugni scagliati da tre ragazzini, che lo avevano avvicinato in strada. Hanno cominciato chiedendo un accendino. Solo una scusa per avvicinarlo e pestarlo. A denunciare tutto i genitori di Fabio che scelgono di postare le foto del figlio su Fb. «Buonasera a tutto il popolo di Facebook - scrive il papà di Fabio sulla sua pagina Facebook - oggi vi mostro cosa sta diventando il mondo è ve lo mostrerò nel modo più vero e crudo. Vi mostrerò la faccia vera di quella merda che si chiama Bullismo e vi prego di condividere e commentare perché quello che oggi è successo a mio figlio non deve e non dovrà accadere a nessuno. E mi raccomando, denunciate perché gli autori di tali soprusi non devono passarla liscia. Spero che siate tutti d'accordo con me. Mi raccomando, condividete!».
Nella stessa comitiva c'erano due giovanissimi che hanno assistito al pestaggio, pur senza partecipare. Sono stati identificati e verranno sentiti dai carabinieri alla presenza dei genitori. Crede che la pubblicazione della foto del figlio con il volto contuso non sia "bella da vedere" ma è servita "per far capire, per sensibilizzare ancora di più le persone". Cosi' il papà del ragazzo pestato da tre bulli, a Mugnano di Napoli, spiega la sua scelta.
"L'ho fatto per suscitare sdegno. Forse un semplice post senza la foto non avrebbe avuto la stessa risonanza. L'obiettivo non era certamente di essere chiamato dai giornali ma accendere un faro su un problema sociale", ha aggiunto l'uomo evidenziando che il post ha avuto, finora, 28mila condivisioni di persone "sensibili a questo problema".
Il papà del ragazzo non condivide la preoccupazione di qualche esperto secondo il quale la pubblicazione della foto del 13enne potrebbe esporlo ulteriormente: "Chi lo ha pestato già lo conosce".

18-03-2017 20:19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO