MERCOLEDÌ 01 DICEMBRE 2021




Il fatto

Pioggia di stelle in provincia di Napoli, lo chef di Gragnano Somma conquista la prima con Laqua di Cannavacciuolo

In Campania molti giovani premiati

di Redazione
Pioggia di stelle in provincia di Napoli, lo chef di Gragnano Somma conquista la prima con Laqua di Cannavacciuolo

La provincia di Napoli incassa record di stelle Michelin. Insieme alle conferme conquista la prima lo chef di Gragnano, Nicola Somma, con il ristorante di Cannavacciuolo a Vico Equense. LaquaCountryside ha la sua stella, tra i giovani arriva la conferma di Piazzetta Milu' con lo chef Maicol Izzo. Gli undici ristoranti Tre Stelle Michelin sono stati tutti confermati, ma la 67/a edizione della Guida Michelin ha riservato parecchie sorprese nel numero dei riconoscimenti che, nel 50% dei casi, ha visto premiare chef con meno di 35 anni e nella geografia, con nuovi poli gastronomici, dalla Campania a Venezia, da Genova a Porto San Giorgio, fino al tacco d'Italia a Lecce. Per la prima volta in Franciacorta il direttore internazionale delle guide Michelin Gwendal Poullennec ha assegnato le ambitissime due stelle Michelin a due realtà campane: Krèsios di Giuseppe Iannotti a Telese Terme (Benevento) e Tre Olivi a Paestum che segna un inedito exploit passando da zero a due stelle. Emozionatissimo Giovanni Solofra nell'essere catapultato in una schiera di indirizzi che meritano il viaggio composto da 38 ristoranti e appunto due novita. Sono invece 329 lungo la Penisola i ristoranti con una stella Michelin e tra queste 33 le novità, mentre sono 30 i ristoranti che hanno avuto il riconoscimento della sostenibilità "non solo per l'emozioni del gusto - ha detto Poullennec - per il rispetto dei prodotti locali e del territorio ma perché ci portano a pensare in modo diverso sullo spreco a tavola e nei consumi di acqua e energia". Ad assegnare le stelle verdi la campionessa di nuoto Federica Pellegrini. Nella classifica della stelle per regioni la Lombardia mantiene la leadership grazie ai 56 ristoranti nella "rossa" e 4 nuovi stellati. La Campania si aggiudica invece il record annuale di novità, ben sette, issandosi al secondo posto con 48 ristoranti. Scende così di un gradino il Piemonte, con 1 novità e 45 ristoranti, segue la Toscana in quarta posizione e il Veneto che è la seconda regione più premiata nell'edizione 2022 grazie a cinque nuovi ristoranti stella presenti in guida. Tra le province Napoli si conferma prima, seguita da Roma in seconda posizione, terza Bolzano davanti a Cuneo con Milano che scivola in quinta posizione con 18 ristoranti stellati.

23-11-2021 23:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA