MERCOLEDÌ 08 FEBBRAIO 2023




L'iniziativa

Pompei, 60 mila in fila per chiedere il miracolo alla Madonna

Folla al Santuario di Pompei per la discesa del quadro

di Redazione
Pompei, 60 mila in fila per chiedere il miracolo alla Madonna

Si sono messi in fila dalle 5 di ieri mattina. Arrivati da ogni parte d'Italia in 60 mila.  Aspettando la “Discesa del Quadro” della Madonna del Rosario. Una domenica di devozione che si ripete ogni anno e - dopo la pandemia - migliaia di persone.

Dal piazzale della Basilica fin sulle scale dell'altare maggiore, era un'interminabile fila di devoti che un tempo potevano baciare l'effigie sacra che ora, per cautela contro il Covid, si può solo guardare.
Una ragione, questa, per la quale la giornata non è più denominata ''il bacio a Maria'', ma un incontro con la Vergine, per ''incrociarne lo sguardo'' da vicino. Il quadro è stato risollevato in alto e ricollocato nella sua teca sull'altare solo all'una di questa notte. A pellegrinaggio terminato.


L'affluenza - dopo i due anni di pandemia, quest'anno è stata talmente alta che si calcolano appunto circa 60mila fedeli giunti da tutta Italia, ma anche molti stranieri. Lo scorrere della fila è stato continuo, senza interruzione. Ma tutti hanno voluto anche partecipare alla Messa e, per soddisfare le esigenze delle decine di migliaia di devoti, è stato raddoppiato il numero delle celebrazioni, prima ogni ora, poi ogni mezz'ora. Un lieve rallentamento dell'affluenza si è registrato solo quando ha cominciato a piovere.

Il piazzale del Santuario si è svuotato, per tornare a riempirsi appena le condizioni meteo sono migliorate. L'arcivescovo di Pompei, monsignor Tommaso Caputo, ha presieduto la recita della Supplica al termine della quale ha benedetto l'affollatissima navata raccomandando a tutti di ''guardare negli occhi la Madonna del Rosario alla quale poter chiedere le grazie per i propri cari e i propri ammalati'', ma anche di ''incrociare gli occhi con Gesù che la Madre celeste tiene sulle sue ginocchia e invita a pregare''.

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

14-11-2022 19:39:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA