VENERDÌ 22 OTTOBRE 2021




Il fatto

Portici, ferita alla testa con calci e pugni: salvata dai carabinieri

Arrestato compagna violento, le impediva di chiedere aiuto

di Redazione
Portici, ferita alla testa con calci e pugni: salvata dai carabinieri

Calci e pugni alla compagna in auto a Portici. Gravi le ferite alla testa provocate alla vittima dall'uomo che le impediva di chiamare aiuto sequestrandole il telefono. I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per rapina e lesioni personali un 43enne pregiudicato. I militari hanno visto un’auto parcheggiata a via Aldo Moro. Al suo interno l’uomo stava aggredendo la sua compagna coetanea con schiaffi e pugni. Le aveva tolto con forza il cellulare per impedirle di chiedere aiuto. Provvidenziale l’intervento della pattuglia. I carabinieri hanno aperto gli sportelli dell’auto, soccorso la donna e bloccato l’uomo. La vittima, medicata al pronto soccorso dell’ospedale del Mare ne avrà per 20 giorni. Il referto parla di vari traumi e contusioni al volto e alla testa. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

24-08-2021 12:28:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA