VENERDÌ 17 GENNAIO 2020
Torre Annunziata

Quasi 35 mila cittadini chiamati domani al voto per eleggere il successore di Giosuè Starita

In lizza per la poltrona di Sindaco: Alfieri, Ascione e Telese

di redazione
Quasi 35 mila cittadini chiamati domani al voto per eleggere il successore di Giosuè Starita

Una pattuglia di quasi 600 aspitanti consiglieri suddivisi in ben 25 liste per tre candidati a Sindaco, questi i numeri con cui si confronterà la comunità di Torre Annunziata, chiamata ad eleggere il nuovo Consiglio Comunale e con esso anche il nuovo sindaco visto che Giosuè Starita lascia la poltrona di primo cittadino dopo ben 10 anni.

Urne aperte dalle 7 alle 23 domani 11 giugno per i quasi 35 mila cittadini che eprimeranno le loro preferenze in 52 sezioni sparse su territorio.

A capaggiare gli schieramenti in campo e contendersi la poltrona di primo cittadino della città oplontina ci sono: Ciro Alfieri, Vincenzo Ascione e Pier Paolo Telese.

Ciro Alfieri è sostenuto da una coalizione formata da 12 liste:
Centro Comune, Centro Democratico, Cittadini Torre Annunziata, Forza Italia, Insieme per la Campania, Movimento Popolare Campano, Nuovo Centro, Partito Socialista Italiano, Partito Torre Annunziata Livera, Rivoluzione Cristiana - Orgoglio e Dignità Torrese, Terra Nostra Oplontis, Torre dei Valori.

Vincenzo Ascione è sostenuto da una coalizione formata da 7 liste:
Alternativa Popolare-I Civici Innovatori, Civiltà e Cambiamento, Generazione 2.0, Orgoglio Campano, Partito Democratico, Progressisti e Democratici, 3C Cultura.

Pier Paolo Telese e sostenuto da una coalizizone formata da 6 liste:
DemA, Insieme per Torre, Sinistra in Comune, Torre Annunziata Bene Comune, Torre Futura, Tu Vali Art. 1.

Alle utime ammistritive di 5 anni fa, dove votarono circa il 70 per cento degli aventi diritto Giosuè Starita fu eletto al primo turno con il 52,01 per cento dei voti validi.

10-06-2017 18:05:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO