MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




la politica

Quota 100 e Dl Sicurezza nel mirino di Conte

Esplode la polemica per l'aumento di stipendio di Tridico presidente dell'INPS

di Antonio De Felice
Quota 100 e Dl Sicurezza nel mirino di Conte

Turbolenze e polemiche nel primo fine settimana post-elettorale.
Ci pensa il premier Conte a scatenare le polemiche mettendo quota 100 nel mirino: "E'un progetto triennale di riforma - dichiara - e il rinnovo non è all'ordine del giorno".
Verso l'archivio anche i dl sicurezza, con il premier che assicura che saranno riscritti "al primo Cdm utile" per
garantire "un meccanismo di protezione per i cittadini e per i migranti".
Non si fa attendere la risposta furiosa della Lega: "Vogliono tornare alla legge Fornero, non lo permetteremo".
Conte punta tutto sulla scuola: "Se riparte, riparte l'Italia, mentre la ministra Azzolina che assicura che la grana supplenti sarà risolta in settimana.
Fronte aperto e caso nazionale anche l'aumento di stipendio del presidente dell'Inps Tridico (nominato dal M5S), accordato in periodo di pandemia, con tutto il centrodestra ne chiede le dimissioni.
Conte, in videoconferenza al festival dell'Economia di Trento, ammette di non essere informato, e rinvia ogni decisione a dopo "un accertamento", anche Di Maio (main sponsor di Tridico) chiede chiarimenti.
Sulla querelle Tridico, in casa PD altro azionista del governo giallo-rosso è la Serracchiani a uscire allo scoperto: "è sconcertante" dice l'espondente democrat.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

27-09-2020 10:22:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA