MERCOLEDÌ 26 FEBBRAIO 2020
L'iniziativa

Raccolta rifiuti su Fb, a Ercolano la pagina social al servizio dei cittadini

Soluzione hi-tech per rispondere ad ogni richiesta in tempo reale

di redazione
Raccolta rifiuti su Fb, a Ercolano la pagina social al servizio dei cittadini

Raccolta rifiuti 2.0. Un canale di comunicazione per rispondere ai cittadini e intervenire in caso di aiuto. Una pagina social per informare i cittadini di Ercolano sul corretto conferimento dei rifiuti. Una vera e propria rivoluzione targata Buttol, che ha per la prima volta proposto la soluzione hi-tech nell'ambito del piano di raccolta differenziata del Comune di Ercolano. Si tratta di una chat bot ecologica, vale a dire un'intelligenza artificiale capace di rispondere alle esigenze dei cittadini attraverso un sistema di messaggistica. È possibile fare domande e ricevere risposte immediate. Ad esempio è possibile inviare un messaggio chiedendo 'quando si butta il vetro'', in pochi secondi il robot indicherà il giorno esatto e l'orario di conferimento. Ma il sistema potrà recepire anche eventuali disagi, in questo caso un operatore sarà pronto a segnalare all'azienda il problema, così da intervenire in tempi molto rapidi.
La pagina Facebook si chiama ErcoQua e già conta diverse migliaia di interazioni con la cittadinanza di Ercolano. Sono oltre 4mila le conversazioni attivate tra i singoli cittadini e l'intelligenza artificiale. Si tratta di una semplice pagina fan di Facebook, agganciata a un sistema di messaggistica. Il cittadino attraverso un linguaggio naturale può interagire direttamente con il robot e porre delle domande. Nel caso in cui il linguaggio non sia carpito dal sistema artificiale, c'è sempre un operatore pronto a rispondere correttamente o comunque a raccogliere richieste d'aiuto, disagi, disservizi.
Queste iniziative hanno consentito al Comune di Ercolano di raggiungere in pochi mesi la percentuale del 60% di raccolta differenziata.
La Buttol Srl ha poi in programma altre iniziative per far diventare Ercolano un modello da seguire per le città medio grandi. Partirà anche un concorso rivolto ai cittadini, volto a segnalare gli operatori che si contraddistinguono positivamente e negativamente rispetto al lavoro di raccolta rifiuti. Allo studio c'è un regolamento che sarà stilato di concerto con l'amministrazione comunale.

19-09-2017 18:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO