MARTEDÌ 26 MAGGIO 2020
Il fatto

Raid a Castellammare contro un barista, vittima aggredita da un ras e un suo complice con una mazza da baseball

Al pronto soccorso il giovane colpito, aperta un'inchiesta: visionate le immagini della videosorveglianza

di Redazione
Raid a Castellammare contro un barista, vittima aggredita da un ras e un suo complice con una mazza da baseball

Entrano in un bar del centro. Un ras del quartiere Savorito armato di mazza da baseball e un suo complice hanno fatto irruzione in un locale del centro aperto fino a tarda notte. E' da poco passata la mezzanotte quando avrebbero aggredito uno dei giovani dipendenti di un noto bar di Piazza Spartaco, punto di ritrovo per molti giovani. Un raid punitivo eseguito irrompendo fino dentro il locale. Raggiunta la vittima, é finita sotto i colpi inferti con la mazza da baseball e con calci e pugni. Poi, portata a compimento la loro "missione di chiarimento" i due si sono dati alla fuga mentre il ferito è stato accompagnato con uno scooter al pronto soccorso dell'ospedale San Leonardo. Aperta un'inchiesta all'aggressione che sarebbe stata portata a termine da due uomini collegati a clan della periferia Nord di Castellammare. Gli investigatori, in queste ore, sono al lavoro per visionare le immagini del sistema di video sorveglianza pubblico e quelle private poste nella piazza per capire soprattutto chi era l'accompagnatore del boss che è stato già riconosciuto.

01-07-2018 14:46:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA