LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021




Il fatto

Raid tra Torre del Greco e Torre Annunziata, arrestati quattro rapinatori seriali: furti e aggressioni alle vittime

Indagati in quattro tra Ercolano, Portici e Maddaloni

di Redazione
Raid tra Torre del Greco e Torre Annunziata, arrestati quattro rapinatori seriali: furti e aggressioni alle vittime

Vittime aggredite e derubate, in cella quattro rapinatori. Raid tra Torre del Greco e Torre Annunziata. Oggi a Ercolano, Portici e Maddaloni, i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura, nei confronti di quattro indagati, ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di rapina e lesioni personali in concorso. Il provvedimento, scaturito da attività di indagine condotta dalla dipendente Stazione di Torre del Greco centro ha permesso di stabilire le responsabilità di tre persone, in relazione ad una rapina commessa il 12 novembre 2017, al quale nella circostanza fu rubato un cellulare e del denaro; nell’occasione la vittima fu aggredita fisicamente, riportando una prognosi di quattro giorni; come accadde del resto in un altro raid avvenuto nello stesso giorni ai danni di un uomo di 55 anni finito anche lui in ospedale con prognosi di nove giorni. Mentre ad avere la peggio fu una vittima di 59 a cui per rubare del denaro provocarono ferite guaribili in un mese. Per queste rapine il 13 dicembre 2017 venne già arrestato un autore della rapina, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura che coordinava le indagini. Quest'ultimo bandito è stato ritenuto responsabile di un ulteriore rapina, unitamente a due complici non ancora identificati, a Torre del Greco, il 26 novembre scorso. All’identificazione degli arrestati si è arrivati tramite una capillare azione di monitoraggio dei sistemi di videosorveglianza presenti sui luoghi dei reati, con riscontri oggettivi a seguito di perquisizioni domiciliari presso le abitazioni degli indagati.


Gli arrestati sono stati tradotti presso le case circondariali.

23-10-2018 12:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA