MARTEDÌ 09 AGOSTO 2022




Terzigno

Rapina una fabbrica tessile e minaccia con la pistola il proprietario, incastrato dalla videosorveglianza

Alfonso Salvati, 38 anni di San Giuseppe Vesuviano, nascondeva a casa i vestiti del raid

di Redazione
Rapina una fabbrica tessile e minaccia con la pistola il proprietario, incastrato dalla videosorveglianza

Entra armato in una fabbrica tessile. Un rapinatore una quindicina di giorni ha preso di mira un’industria di Terzigno. Il titolare si è visto irrompere un malvivente armato di pistola che lo ha minacciato per impossessarsi di 400 euro e poi è fuggito a bordo di un’Audi A3.
La vittima ha richiesto al 112 l’intervento di una pattuglia, quindi erano intervenuti sul posto i Carabinieri della Stazione di Terzigno.
I militari avevano raccolto dichiarazioni e descrizioni, effettuato il sopralluogo e hanno esaminato le immagini dei sistemi di videosorveglianza, raccogliendo una serie di elementi che hanno condotto tutti ad Alfonso Salvati, un 38enne di San Giuseppe Vesuviano. Indizi confermati da una perquisizione nella sua abitazione, a casa sua  i Carabinieri hanno trovato i vestiti indossati durante la rapina e una pistola a salve privata del tappo rosso.
L’uomo è stato sottoposto a fermo per rapina aggravata e portato nel carcere di Poggioreale.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

23-04-2017 20:05:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA