GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




L'inchiesta

Rider picchiato e derubato, arrestati cinque giovanissimi e ritrovato lo scooter

La vittima: 'Dispiaciuto per loro sono ragazzini'

di Redazione
Rider picchiato e derubato, arrestati cinque giovanissimi e ritrovato lo scooter

Prima hanno circondato la vittima. Poi l'hanno picchiato. E gli hanno portato via lo scooter.

Sono stati arrestati cinque degli otto banditi che hanno rapinato il rider a Calata Capodichino. Dalle prime ricostruzioni sarebbero giovanissimi, quindicenni componenti della banda. Dopo una notte di ricerche gli agenti della polizia di Stato hanno anche ritrovato lo scooter portato via all'uomo, massacrato di botte per avere difeso il suo mezzo. "Dispiaciuto per loro, sono ragazzini" commenta la vittima. 

Intanto una raccolta fondi cominciata dai napoletani aveva raggiunto l'obiettivo di arrivare alla cifra necessaria per ricomprare lo scooter. Una gara di solidarietà innescata da un video di un residente diventato virale in poco tempo.

 Al cinquantaduenne, derubato e pestato, arrivate anche proposte di lavoro da imprenditori napoletani. Gianni racconta la sua storia, era macellaio in un supermercato fino al 2015 poi è stato licenziato. "Sono commosso. Ringrazio tutti per la solidarietà, ma io vorrei solo avere un lavoro stabile, pagare le tasse come ho semre fatto e vivere tranquillamente. Non voglio approfittare della generosità dei napoletani" conclude. 

04-01-2021 10:52:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA