DOMENICA 26 GIUGNO 2022




la notizia

Ristrutturare casa, i documenti da conoscere

Le principali differenze tra CIL, CILA e SCIA

di Red
Ristrutturare casa, i documenti da conoscere

La casa è il luogo del relax e del comfort, ci si sente a proprio agio se si vivono gli spazi in piena libertà, in modo creativo e personale.
Dopo la pandemia, l'abitazione è diventata anche un ambiente di lavoro e di condivisione di numerose e diverse attività. Come dimostra l'analisi delle etichette d'acquisto elaborata nelle ultime settimane, gli italiani acquistano prodotti sostenibili per una casa green, prediligendo plastica riciclata e prodotti biodegradabili.
Questo cambiamento nelle abitudini e nel modo di vivere il proprio spazio abitativo, ha fatto crescere il bisogno di rinnovare la propria casa.
Questo atteggiamento è favorito anche dalla proroga di numerose agevolazioni per l'efficientamento energetico e per il restyling dell'arredamento.
Aumentano quindi gli interventi per ristrutturare casa, un impegno gravoso ma sempre più frequente rispetto al periodo pre-pandemia. L'intero comparto, infatti, sembra non risentire della crisi e registra un +1,7% nel 2021. Prima di procedere con la progettazione di un qualsiasi intervento di ammodernamento è importante chiedersi quali sono i documenti necessari per poter procedere con l'intervento.

Quando si decide di pianificare un lavoro di ristrutturazione per la casa è obbligatorio presentare una documentazione specifica che varia a seconda dell'intervento e del comune di residenza.
Tutte queste pratiche burocratiche generano spesso preoccupazione e rischiano di compromettere l'intenzione di procedere con gli interventi previsti.
Questo non accade se si è supportati da aziende affidabili come Bassetti Home Innovation. Il timore di sbagliare o di incorrere in eventuali sanzioni viene meno, perché tutto è gestito con precisione e professionalità.
Vediamo insieme quali sono le principali differenze tra CIL, CILA e SCIA, le sigle che identificano i documenti necessari per realizzare il progetto della ristrutturazione di una casa.

CIL - Comunicazione Inizio Lavori

La CIL viene presentata quando il progetto rientra nell'attività di edilizia libera che comprende i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria che non hanno come conseguenza la modifica del volume dell'immobile o della sua struttura. I lavori che rientrano nell'edilizia libera sono:

la pavimentazione, la finitura di aree esterne, come le zone di sosta e le vasche di raccolta; le opere temporanee che vengono poi rimosse al cessare della necessità entro un termine non superiore a 90 giorni; l'installazione di pannelli solari e fotovoltaici; l’arredo delle pertinenze e la realizzazione di aree gioco.

CILA - Certificazione Lavori Asseverata

La Cila è la documentazione necessaria per comunicare l'inizio dei lavori. Viene consegnata insieme al progetto completo e ad una relazione asseverata da parte di un professionista, che conferma la conformità del progetto alle leggi vigenti.
È necessaria quando gli interventi di manutenzione straordinaria non coinvolgono le strutture portanti dell'edificio, come il rifacimento degli impianti, la realizzazione di una nuova suddivisione degli interni, la ristrutturazione del bagno, la sostituzione degli infissi e dei serramenti. Ha un costo che va dai 500 ai 1000 € e dipende dal comune e dalla tipologia di progetto presentato.

SCIA - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

La Scia è un'autocertificazione che ha l'obiettivo di comunicare al Comune l'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria per un immobile che prevedono la modifica di parti strutturali dell'edificio. È uno dei documenti da presentare dopo aver letto le caratteristiche del bonus per la ristrutturazione casa. Avere tutti i documenti in regola, è fondamentale per assicurarsi lo sconto, anche perché i lavori possono iniziare subito dopo la comunicazione della notifica e quindi una volta partiti, è difficile tornare indietro. Gli interventi che rientrano nelle casistiche della SCIA sono il restauro e il risanamento conservativo, la realizzazione del solaio o del cappotto termico, la ristrutturazione edilizia del tetto, delle pareti, dei pavimenti e degli infissi.

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

12-04-2022 17:03:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA