VENERDÌ 22 NOVEMBRE 2019
L'evento

Ruccello in scena a Napoli con il pluripremiato Mamma

Lo spettacolo domani nel Centro di prima accoglienza ex Dormitorio pubblico

di redazione
Ruccello in scena a Napoli con il pluripremiato Mamma
Venerdì 29 dicembre presso il Centro di Prima Accoglienza- ex Dormitorio Pubblico di Napoli, via De Blasiis 10, alle ore 19, la Scuola Elementare del Teatro andrà in scena con lo spettacolo vincitore dell’undicesima edizione del Festival Troia Teatro “ Mamma- piccole tragedie minimali” del drammaturgo stabiese Annibale Ruccello, con la compagnia “ Matremo Teatro”: Roberta Frascati- Angela Garofalo- Monica Palomby- Caterina Di Matteo L’ingresso è gratuito NOTE DI REGIA “Il nostro “Mamma: piccole tragedie minimali” porta in scena quattro attrici, non una sola figura, come il testo vorrebbe. Le quattro donne si alternano sulla scena rispettando l’ordine dei monologhi, così come fu concepito dall’autore. Lo spazio scenico è essenziale, nero, il percorso è concepito con un lungo tappeto rosso, che si srotola dal fondale al proscenio, fiume sanguigno che guida ogni madre verso l’altare sul quale consumerà il proprio dolore. Una sedia vecchia, sfondata, segno dei numerosi patimenti, ma anche la sedia gestatoria della ritualità popolare nel Sud dell’Italia: “le donne vi si siedono per chiedere alla Madonna - del Parto o di Piedigrotta - la grazia di rimanere incinta. “ La sedia che diventa cornice, palcoscenico, finestra, sfogo isterico di una madre alle prese con troppe creature. L’essenzialità della scena fa sì che le figure siano protagoniste, attraverso l’uso della potente e meravigliosa parola di Ruccello e strappando con forza un luogo nel quale poter finalmente vivere il proprio dolore, vegliate dall’immagine della Vergine che lentamente si compone sul fondo”. La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO conservatorio popolare per le arti della scena è un progetto di arte e inclusione sociale nato nel 2013, ideato e diretto dal regista Davide Iodice, A partecipazione gratuita, la Scuola è un luogo di ricerca e formazione permanente, un laboratorio produttivo, una rete di cooperazione. La platea privilegiata è quella segnata dal disagio economico e sociale, così come dalla disabilità fisica e intellettiva. Il progetto è articolato in cicli di ricerca e creazione paralleli e contigui, nei quali gli allievi si allenano all’autonomia creativa e sono progressivamente chiamati a partecipare al processo pedagogico divenendo a loro volta guide. La SCUOLA ELEMENTARE DEL TEATRO non ha un finanziamento stabile e cerca ogni anno partner che la sostengano. Da quest’anno quindi è attiva una campagna di crowdfounding a cui chiunque può contribuire liberamente, senza vincolo, secondo le proprie possibilità, tramite la piattaforma digitale Produzioni dal Basso.
28-12-2017 15:52:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO