GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




Il caso

Salvini a Napoli, il ministro sui rifiuti: "In Campania un termovalorizzatore in ogni provincia, chi dice no è con la camorra"

Il leader della Lega: "Qui c'è un rischio sanitario. In Lombardia 13 impianti"

di Redazione
Salvini a Napoli, il ministro sui rifiuti:

Salvini arriva a Napoli per spiegare che in Campania servono più termovalorizzatori. "Io sono per costruire e non per i no, perché con i no non si va da nessuna parte. Questo vale soprattutto per gli enti locali, penso a tutti quei sindaci e alla stessa regione Campania che ha sempre detto no, no, no e i rifiuti cosa facciamo? Li facciamo gestire alla camorra?" ha detto il ministro degli interni Matteo Salvini rispondendo a Napoli ai cronisti che gli chiedevano della replica di Luigi Di Maio alla sua proposta di un termovalorizzatore in ogni provincia in Campania. "Quando Acerra si ferma per la manutenzione a gennaio - ha detto Salvini - io voglio che ci sia una soluzione per i napoletani e per i campani. In Lombardia ci sono 13 termovalorizzatori e in Campania uno e noi lombardi non stiamo morendo. Il rischio sanitario è in Campania, quindi il contratto l'ho letto, riletto e scritto ma qua c'è da dare risposte a mamme e papà e bambini che non meritano di pagare tasse sui rifiuti e vivere fra roghi tossici e discariche abusive. Io non vorrei che fra due mesi Napoli e la Campania avessero un'emergenza sanitaria. Nel contratto di governo si parla di soluzione al problema dei rifiuti che o spariscono o evaporano o li mangiamo o li valorizziamo o li inceneriamo o li mettiamo in discarica".

15-11-2018 18:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA