GIOVEDÌ 27 GENNAIO 2022




Il fatto

San Giorgio, perseguita la ex per due anni con minacce e botte: nei guai trentaduenne

Misura cautelare nei confronti dell'operaio edile

di Redazione
San Giorgio, perseguita la ex per due anni con minacce e botte: nei guai trentaduenne

Finisce la storia, ma lui non lo accetta e trasforma la sua vita in un tormento. Per due anni ha perseguitato una quarantenne al termine di una relazione sentimentale con minacce, insulti e percosse: per questo motivo un 32enne di San Giorgio a Cremano è stato raggiunto da una misura cautelare con obbligo di dimora nel comune di residenza, presentazione alla polizia giudiziaria e divieto di avvicinamento alla persona offesa. Il provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Napoli che ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica partenopea, è stato eseguito dai Carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano. Da quanto si apprende l'uomo, un operaio edile incensurato, da fine giugno 2017 avrebbe più volte perseguitato con minacce, insulti e percosse fino a procurarle lesioni lievi una 40enne 'colpevole' di non voler riallacciare la relazione sentimentale.
In qualche circostanza l'uomo, da quanto si apprende, avrebbe anche minacciato il figlio minore di lei.

21-02-2019 13:03:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA