GIOVEDÌ 18 AGOSTO 2022




Il fatto

San Giorgio, perseguita la ex per due anni con minacce e botte: nei guai trentaduenne

Misura cautelare nei confronti dell'operaio edile

di Redazione
San Giorgio, perseguita la ex per due anni con minacce e botte: nei guai trentaduenne

Finisce la storia, ma lui non lo accetta e trasforma la sua vita in un tormento. Per due anni ha perseguitato una quarantenne al termine di una relazione sentimentale con minacce, insulti e percosse: per questo motivo un 32enne di San Giorgio a Cremano è stato raggiunto da una misura cautelare con obbligo di dimora nel comune di residenza, presentazione alla polizia giudiziaria e divieto di avvicinamento alla persona offesa. Il provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Napoli che ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica partenopea, è stato eseguito dai Carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano. Da quanto si apprende l'uomo, un operaio edile incensurato, da fine giugno 2017 avrebbe più volte perseguitato con minacce, insulti e percosse fino a procurarle lesioni lievi una 40enne 'colpevole' di non voler riallacciare la relazione sentimentale.
In qualche circostanza l'uomo, da quanto si apprende, avrebbe anche minacciato il figlio minore di lei.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

21-02-2019 13:03:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA