MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2020
Il fatto

San Leonardo, esodo infermieri e medici: incubo emergenza personale

Durante l'ispezione di ieri il manager Costantini ha annunciato nuove assunzioni

di Redazione
San Leonardo, esodo infermieri e medici: incubo emergenza personale

É scattato l'allarme rosso per l'ospedale San Leonardo. Partita la stagione dei nuovi investimenti, resta il problema personale. Preoccupa l'esodo con i pensionamenti previsti dalla quota 100 introdotta dal governo. Sono già 190 gli infermieri che dovrebbero lasciare l'ospedale di Castellammare e le altre strutture dell'Asl nei primi tre mesi di quest'anno. É quella del personale la richiesta più urgente arrivata al manager, Antonietta Costantini, durante la sua ispezione a sorpresa di ieri a Castellammare. Completato il restyling alle sale operatorie, dopo le prescrizioni dei Nas, si apriranno altri cantieri. Il nuovo piano di interventi prevede che si introducano nuove specializzazioni all'interno della struttura sanitaria, ma resta il vuoto di medici e infermieri. L'Asl annuncia nuove selezioni. Negli otto ospedali dell’azienda sanitaria solo per i primi tre mesi del 2019 sono 190 i paramedici che hanno fatto richiesta di pensionamento. Un numero destinato ad aumentare durante l’anno. Ieri la Costantini ha dato i numeri delle nuove assunzioni in programma: 200 gli infermieri per gli otto ospedali dell'Asl e 20 i primi medici che entreranno a breve. Ma l'emergenza resta.

08-03-2019 09:33:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA