DOMENICA 23 FEBBRAIO 2020
Il fatto

Scafati, la salma di una donna ricoperta di formiche

La denuncia dei familiari di Raffaella Attianese, la procura sequestra le cartelle cliniche e il corpo della vittima

di redazione
Scafati, la salma di una donna ricoperta di formiche
Scoperta choc a Scafati. La salma di una donna è stata ritrovata piena di formiche nella sala mortuaria dell'ospedale Mauro Scarlato. A denunciare l'episodio sono stati i familiari di Raffaella Attianese di 61enne di Angri, che hanno presentato una denuncia ai carabinieri. Ai militari presentato un dossier con le foto di quanto è successo. I parenti della donna chiedono di conoscere le cause dell'episodio vergognoso e di accertare le responsabilità. Secondo la ricostruzione fornita dall'Azienda Sanitaria di Salerno "il decesso è avvenuto alle ore 9,20, il trasporto della salma in obitorio tra le ore 9,30 e 9,45 dopodiché sono stati rinvenuti insetti che inequivocabilmente fuoriuscivano da un interstizio tra due battiscopa", l'azienda sanitaria ha anche precisato che l'ultima sanificazione era stata effettuata il 7 agosto, e fatto partire un'undagine interna per stabilire cosa non ha funzionato.
Intanto il pm della Procura di Nocera Inferiore, Federica Lo Conte, ha disposto l'mmediato sequestro della salma e delle cartelle cliniche.

14-08-2019 12:01:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO