SABATO 07 DICEMBRE 2019
La protesta

Sciopero dei casellanti sulla Napoli-Salerno: protesta da domani a martedì

Il sindacato Ugl: "A rischio i posti di lavoro, concessione scaduta da cinque anni"

di redazione
Sciopero dei casellanti sulla Napoli-Salerno: protesta da domani a martedì
Cinque giorni di scioperi e proteste. Da domani a martedì 27 febbraio parte del personale in servizio sull'autostrada Napoli- Pompei -Salerno effettuerà una serie di scioperi. Ad annunciarlo, in una nota, l'Ugl, sigla sindacale che assieme a Uil e Sla ha presentato un nuovo calendario di protesta.
''I sindacati - è scritto nella nota - forti della massiccia adesione allo sciopero registrata in tutti i settori, continuano il loro pressing sull'azienda al fine di vedere riconosciuti i diritti e non prestare il fianco a eventuali rischi legati alla concessione scaduta ormai da oltre cinque anni''.
''Non si può sottacere - aggiungono i rappresentanti Ugl - come il momento sia particolarmente delicato, e che la piena funzionalità di una tratta come la Napoli- Pompei-Salerno, unitamente alla sicurezza dei posti di lavoro, debba trovare piene ed ampie garanzie per il futuro''.
Si parte domani con l'astensione del personale esattoriale e turnista in tre distinte fasce orarie (dalle 5 alle 6, dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 17.30 alle 18.30) mentre il personale non turnista sciopererà nell'ultima ora di servizio e quello in servizio al Punto Blu di Barra dalle 11 alle 12 e dalle 17 alle 18. Ancora una volta astensione del personale esattoriale e turnista domenica 25 febbraio dalle 13 alle 15 e lunedì 26 e martedì 27 (dalle 5 alle 6, dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 17.30 alle 18.30).
22-02-2018 20:22:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO