LUNEDÌ 17 GENNAIO 2022




Il fatto

Scuole chiuse, il Tar passa ai sindaci: 'Annullata l'ordinanza di San Giuseppe'

La motivazione: 'Non basta l'aumento dei contagi per fermare le attività scolastiche in presenza'

di Redazione
Scuole chiuse, il Tar passa ai sindaci: 'Annullata l'ordinanza di San Giuseppe'

"Non basta l'aumento dei contagi per chiudere le scuole". Dopo la revoca dell'ordinanza di De Luca, il Tar passa ai sindaci. 

La quinta sezione del Tar della Campania ha accolto il ricorso proposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero dell’Istruzione, presentato dall’Avvocatura distrettuale dello Stato di Napoli, contro l’ordinanza del Comune di San Giuseppe Vesuviano. Il provvedimento, con data nella giornata di ieri, potrebbe avere un effetto anche sulle tante altre amministrazioni in provincia di Napoli che hanno mantenuto le scuole chiuse in questi giorni dopo lo stop arrivato alla decisione di De Luca. 

Annullata l'ordinanza con cui il sindaco Vincenzo Catapano disponeva la sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado fino al 22 gennaio. Il presidente della quinta sezione del Tar Campania, Maria Abbruzzese, ha accolto l’istanza cautelare e ha sospeso l’esecutività del provvedimento. In realtà nella giornata di ieri ci aveva già pensato il primo cittadino a fare marcia indietro. 

A sua firma una nuova ordinanza emessa quando il tribunale amministrativo si era espresso contro il governatore su asili, elementari e medie. Ma questo atto potrebbe avere conseguenze su altri comuni come Castellammare e le città vicine, dove invece gli studenti sono tutti in didattica a distanza.

Nelle motivazioni alla base della decisione odierna, il giudice richiama i decreti 19 e 20 emessi ieri e ribadisce che “il solo aumento dei contagi nel contesto locale di riferimento non radica affatto i motivi che giustificano l’emanazione di un’ordinanza contingibile e urgente in deroga alla specifica normazione statale di settore, espressamente finalizzata alla regolamentazione delle attività scolastiche in costanza di emergenza”.

12-01-2022 15:30:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA