GIOVEDÌ 27 GENNAIO 2022




Calcio

Serie B il punto sul campionato dopo la 7a giornata

Risorge la Juve Stabia, vola in vetta il Benevento, Salernitana raggiunta al 95'

di Redazione
Serie B il punto sul campionato dopo la 7a giornata

Anche la settima del campionato cadetto va in archivio lasciando spazio ad una stagione che con l'autunno innizia ad entrare nel vivo con un'altalena di emozioni che rendono la serie B unica.
Dicevamo della settima giornata, che era cominciata con la vittoria del Perugia al Curi contro il Pisa, vittoria che lancia gli uomini di Oddo, , anche alla luce dei risultati dagli altri campi, al secondo posto in classifica.
Ma veniamo alla Juve Stabia grande malata di questo inizio di stagione, che era chiamata alla gara della vita in quel di Trapani. Squadra e staff hanno avuto modo di chiarirsi per bene durante la settimana di ritiro, e i risultati si sono visti con i gialloblù che non falliscono l'impresa e soffrendo portano a casa nel finale tre punti d'oro. Sulla sponda Trapani inizia a traballare la panchina di Baldini.
In testa comanda il Benevento che a tre minuti dalla fine porta nel Sannio il primato in classifica, ma gli spezzini non hanno demeritato. Anche qui Italiano è a rischio esonero. All'Arechi di Salerno, i granata di Ventura vedono sfuggire il primo posto al 95’ ma il Frosinone ha disputato una buonissima gara tra le altre cose in 10 uomini per l'espulsione di Gori per oltre 1 ora.
Nesta potrebbe non essere esonerato per il gioco visto ieri, ma nel calcio si sa contano solo i risultati.
Altra panchina a rischio è quella di Breda che perde in casa con il suo Livorno la seconda gara consecutiva questa volta al termine di una battaglia contro il Chievo.
Anche la panchina di Rastelli inizia a presentare crepe, e già c'è chi parla di contatti avviatissimi con Iachini da parte della dirigenza grigiorosso, che dopo aver allestito una corazzata non trovano riscontro dei loro sforzi nel sul campo e neppure nei risultati.
Cade inaspettatamente in casa l’Ascoli contro il Pescara, e Zanetti vede sfumare il sogno primato allo stesso modo con cui l’Empoli perde lo scettro del comando dopo essere stato sconfitto in Friuli da un Pordenone sempre più sorpresa positiva di questo campionato. Sale al secondo posto anche il Crotone che vince allo Scida in una gara dove la testa dei pitagorici era ancora in quel di como Como, dove il giorno prima si erano tenuti i funerali del loro preparatore atletico morto in unatagica fatalità.
Di male in peggio il Cosenza di Braglia, anche lui a rischio esonero che non va oltre il pari contro il Venezia nella gara disputata al San Vito e conclusasi con un pareggio.

Questi risultati della 7a giornata:

Perugia - Pisa: 1 -0
Cosenza - Venezia: 1 - 1
Crotone - Virtus Entella: 3 - 1
Livorno - Chievo: 3 - 4
Pordenone - Empoli: 2 - 0
Spezia - Benevento: 0 -1
Trapani - Juve Stabia: 1 a 2
Cremonese - Cittadella: 0 -2
Salernitana - Frosinone: 1 - 1
Ascoli - Pescara: 0 - 2

La classifica:

Benevento 15, Empoli  Crotone Salernitana  e Perugia 14, Ascoli  e Cittadella 12, Pordenone e Virtus Entella 11, Cremonese  Pescara e Chievo 10, Pisa e Venezia 9, Frosinone 6, Juve Stabia Spezia Trapani Cosenza e Livorno 4.

07-10-2019 16:41:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA