GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021




Calcio

Serie B: risultati della 12a di ritorno

La Salernitana perde in casa e vede il baratro della retrocessione, l'Avellino fa pari e patta con il Crotone sempre più lanciato verso la A

di Redazione
Serie B: risultati della 12a di ritorno

Serie B

I risultati della 12a giornata di ritorno:

Ascoli Vicenza 1 a 2, Avellino Crotone 0 a 0, Brescia Novara 0 a 0, Cesena Latina 3 a 0, Como Virtus Entella 1 a 1, Livorno Pro Vercelli 0 a 1, Modena Cagliari 1 a 2, Salernitana Bari 3 a 4, Spezia Trapani 1 a 2, Ternana Pescara 1 a 0, Virtus Lanciano Perugia 0 a 1.

La classifica:

Cagliari 68, Crotone 67, Cesena Bari e Novara 53, Spezia 54, Brescia Trapani e Virtus Entella 50, Pescara 49, Perugia 47, Avellino 44, Ternana 43, Virtus Lanciano 39, Pro Vercelli 37, Latina e Ascoli 36, Modena 35, Vicenza 34, Livorno 33, Salernitana 31, Como 27.

Il punto:

Cambio di guardia al vertice della cassifica dove il Cagliari all'ultimo minuto riesce a trovare la vittoria a Modena (che costa la panchina a Crespo) e sorpassare il Crotone fermata da un buon Avellino messo sapientemente in campo da Marcolin al suo debutto pulla panchina dei lupi dopo l'esonero di Tesser.
Cade in casa dopo una lunga imbattibilità lo Spezia di Di Carlo ad opera di un Trapani che ora sogna i play off; in caduta libera nelle zona alte il Pescara e il Livorno in quelle basse, ai toscani non è servito l'esonero bis di Panucci per riprendersi da una crisi che sta portando la squadra verso la retrocessione.
Veniamo alla Salernitana, la squadra per il gioco che esprime, il potenziale di uomini a disposizione e per il pubblico (ieri all'Arechi erano presenti quasi 20 mila spettatori), non merita certamente la posizione che occupa; ma la situazione ora si è fatta drammatica con la salvezza che si allontana e lo spauracchio della retrocessione che si concretizza giornata dopo giornata.
A nostro avviso Lotito e Mezzaroma devono intervenire subito con scelte drastiche e pugno duro se non vogliono perdere una serie che potrebbe addirittura stare stretta ai granata.
Mancano nove giornate alla fine e cinque punti di distacco non sono impossibili da recuperare, a patto che l'ambiente tutto ritrovi fiducia e serenità.
 

27-03-2016 13:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA