MERCOLEDÌ 19 GENNAIO 2022




Calcio

Serie C: la Cavese demolisce la Reggina 3-0 il risultato finale

Gli amaranto perdono contro i blufoncé l'imbattibilità in campionato

di Nicola Vanacore
Serie C: la Cavese demolisce la Reggina 3-0 il risultato finale

Una Reggina irriconoscibile perde per la prima volta in campionato dopo aver concluso il girone d'andata con ben dieci lunghezze di vantaggio.
Gara da manuale della Cavese di Sasà Campilongo che con una gara attenta porta a casa tre punti pesanti che fanno ben sperare per l'avvicinamento alla zona playoff.
Gli amaranto presentano in panchina Sarao, Liotti e Nielsen, i tre colpi del mercato invernale fatti da Max Taibi; mentre la Cavese ora in zona tranquillità, da un lato strizza l’occhio ai playoff e dall’altro, controlla la distanza dalle zone calde dei playout. Due al momento le novità per gli aquilotti: il ritorno di D’Andrea tra i pali è quello di Giuseppe Pavone come direttore sportivo.

Primo Tempo
Pochi minuti di studio e la Cavese passa al 10’ solo uno strepitoso gol di Matera che con un missile da fuori area porta in vantaggio la Cavese, il tiro del centrocampista colpisce la traversa entra in rete.
La Reggina reagisce e al 14’ Kucich deve superarsi su colpo di testa ravvicinato di Corazza, ma la prodezza costa l’infortunio al portiere cavese che dopo 3’ lascia il posto a D’Andrea che così debutta con la nuova maglia.
Cresce la pressione degli amaranto oggi in maglia bianca che iniziano a impossessarsi del centrocampo, e al 33’ è ancora Corazza di testa a sfiorare il pareggio. Al 35’ ripartenza della Cavese con Saiz_Maza che prova a servire Spaltro, ma la difesa reggina è attenta e libera.
La Cavese si difende con ordine e c’è tempo per segnalare le proteste degli ospiti su un fuori gioco segnalato a Bianchi lancia a rete e un tiro di Russotto senza pretese.
Dopo 3’ di recupero Cudini dice che può bastare e decreta la fine dei primi 45’.

Secondo Tempo
Triplice cambio ad inizio di ripresa per la Reggina, dentro Denis Liotti e Bellomo e fuori Reginaldo, Bresciani e Rivas.
La svolta arriva al 50’ quando Guarna atterra Spaltro e per Cudini è rigore fra le reiterate proteste reggine. Sul dischetto si porta Di Roberto che al minuto 52 spiazza il portiere e insacca la rete del 2-0.
La Reggina accusa il colpo e la Cavese spinge provando a chiudere la gara, e ci riesce con Spaltro che servito da Di Roberto e complice un erroraccio di Guarna, segna al 57’ da pochi passi la rete del 3-0 per i blufoncé che mandano in delirio i 1500 tifosi giunti da Cava, letteralmente impazziti di gioia.
Inizia la girandola dei cambi ma nulla d'importante da segnalare fino alla fine della gara.


CAVESE – REGGINA: 3-=

Il tabellino:

CAVESE (4-4-1-1) allenatore Campilongo:?
Kucich (D’Andrea dal 17’); Matino (De Rosa dal 34’) Rocchi Marzorati Polito; Spaltro Castagna (Bulevardi dal ’68), Matera Saiz-Maza (Marzupio dal 34’); Russotto; Di Roberto (Favasuli dal 68’).
A disposizione: Nunziata, D’Ignazio, Mirante, Galfano, De Luca.
REGGINA (3-4-1-2 ) allenatore Toscano:
Guarna:  Rossi Bertoncini, Loiacono; Bresciani(Liotti dal 47’) Bianchi Sounas dal 66’), De Rose Rolando Sarao dal 60’); Rivas (Bellomo dal 47’); Reginaldo (Denis dal 47’), Corazza.
A disposizione: Farroni, Blondett, Paolucci, Mastour, Gasparetto, Rubin, Nielsen.?

Arbitro: Cudini di Fermo (Carrarelli-Vettorel)

Reti: 11’ Matera (C), 52’ Di Roberto su rigore (C), 57’ Spaltro (C)

Ammoniti: 20’ Polito (C), 52’ De Rosa (C), 55’ Loiacono (R), 67’ Bertoncini (R), 73’ Bellomo (R), 81’ Campiolongo (C).

Spettatori: 1500 circa con sparuta rappresentanza reggina

11-01-2020 17:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA