MERCOLEDÌ 05 OTTOBRE 2022




Il fatto

Sindaco minacciato di morte, un manichino impiccato contro Sagristani: 'Questa è la fine che farai'

Denunciato l'episodio: 'Non mi lascio intimidire'

di Redazione
Sindaco minacciato di morte, un manichino impiccato contro Sagristani: 'Questa è la fine che farai'

Un manichino impiccato lungo la strada che da Sant'Agnello porta a Positano e un cartello che chiarisce a chi è destinato il messaggio di morte. "Questa è la fine che farai" si legge. Trovato in mattinata il manichino vestito in giacca e cravatta e senza testa nella zona più periferica dei Colli di Fontanelle. Il primo cittadino ha reso pubblica l'initmidazione e anche la sua denuncia alle forze dell'ordine.

"Qualche esagitato o isterico burlone ha esposto un manichino impiccato con la seguente dicitura: Sagristani questa è la fine che farai. Se l'obiettivo era quello di screditarmi, non è riuscito. Ho ricevuto decine di telefonate di solidarietà, anzitutto dai residenti nella frazione dei Colli ( a conferma che non è opera di chi vive ai Colli, dove da sempre mi sento a casa mia).

Ne' tantomeno di intimorirmi: ci vuole ben altro. Comunque, ho avvertito le forze dell'ordine che stanno verificando, anche con l'uso della videosorveglianza, l'accaduto ed i profili di responsabilità che potrebbero emergere.

In ogni caso, constato che, forse, a qualcuno dà fastidio il mio attivismo politico in questa campagna elettorale e, magari, anche la mia leadership sul territorio negli ultimi 20 anni.

Si devono rassegnare, ci sarò fino a quando i cittadini lo vorranno. In un paese libero ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni e di combattere civilmente le proprie battaglie. Sono poi le elezioni a stabilire chi deve amministrare.

E chi vuole, presenti persone e proposte credibili, invece, di provare a trasformare una comunità civile ed ordinata, in un sobborgo invivibile.

Continuerò fino all'ultimo giorno del mio mandato a fare il mio dovere di amministratore pubblico, stando vicino ai cittadini di Sant’Agnello e della Penisola Sorrentina".


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

22-09-2022 15:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA