LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021




Il fatto

Sorrento, muore a venti anni in un terribile incidente: convalidato l'arresto del fidanzato

Resta ai domiciliari Angelo Guarracino accusato di omicidio stradale. Guidava ubriaco e sotto l'effetto di droghe

di Redazione
Sorrento, muore a venti anni in un terribile incidente: convalidato l'arresto del fidanzato

È rimasto in silenzio. Ha scelto di non rispondere alle domande del giudice che ha confermato il suo arresto e i domiciliari. Era alla guida dell'auto che si è ribaltata provocando la morte della sua fidanzata a soli venti anni. Ubriaco e dopo avere assunto droghe, Angelo Guarracino è accusato di omicidio stradale. A poche ore dal terribile impatto, avvenuto sulla strada tra Massa e Sorrento, che ha provocato la morte di Lia di Massa, ha detto sotto choc: "Non ricordo nulla". Poi ieri il silenzio nell'udienza di convalida davanti al gip Emma Autiero. Il 21enne di Sorrento e' ai domiciliari con l’ipotesi di omicidio stradale, dopo l’incidente di martedì scorso quando ha perso la vita la fidanzata italo-inglese di 20 anni. All'uscita dalla discoteca la sua Opel Corsa si è schiantata contro un muro di via Partenope, a Massa Lubrense, per poi ribaltarsi. Nella giornata di oggi, intanto, si dovrebbe svolgere l'autopsia sulla vittima disposta dalla Procura di Torre Annunziata. Solo dopo i familiari e gli amici potranno dirle addio. Ai funerali parteciperanno in tanti in una Sorrento a lutto per la terribile tragedia.

23-08-2019 09:21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA