GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Cucina

Spaghetti alla Chiummenzana

il piatto storico della cucina povera caprese

di Biagio Vanacore
Spaghetti alla Chiummenzana

La tradizione popolare vuole che questo piatto appartenga alla storia marinesca dei pescatori capresi.
Ora provate a immaginare Capri nell’immediato dopoguerra, un’isola di pescatori ben lontana dall'essere la capitale del divertimento estaivo, dove dolce vita e mondanità non facevano ancora parte dell’isola azzurra, un posto dove la gente non viveva di turismo ma solo di quel poco che donavano loro il mare e la terra.

Erano ancora lontani i tempi dei Vip, da Gianni Agnelli a Jaqueline Kennedy, da Totò a Vittorio De Sica. 

Gli spaghetti alla Chiummenzana erano dunque un piatto povero, il cui nome deriva da Chiummenza, che a sua volta è una sorta e una rivisitazione di Chioma, che tradotto per i diversamente napoletani significa per Ciurma.

Insomma un piatto che le ciurme delle barche mangiavano fra una pattuta di pesca e l'altra quando erano a terra, ma fatto rigorosamente tutto con gli ingredienti a km 0  della terra caprese.

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di spaghetti, 300 gr di pomodorini maturi col pizzo, 5 cucchiai di olio evo, 2 spicchi d'aglio, 1 peperoncino intero, un ciuffo di basilico fresco, 2 pizzico abbondante di origano, un pizzico di sale per il sugo e sale qb per la pasta.

Procedimento:

Mettere in un wok l’olio d’oliva con due spicchi d’aglio e il peperoncino intero.
Lasciare soffriggere per qualche minuto, e poi aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi (possibilmente senza i semini) con i due pizzichi di origano e uno di sale.
Farli andare per una decina di minuti mentre si mettono a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.
Seguire le indicazioni di cottura della pasta e scolarli un minuto prima del tempo
A  questo punto saltarli in padella con il sugo e un ciuffo di basilico fresco.

Naturalmente è un sugo verace che alla fine pretende la “scarpette”, quasi un obbligo per gustare fino in fondo la bontà di questo piatto.

02-07-2021 15:50:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA