VENERDÌ 29 MAGGIO 2020
Il caso

Stupro nella Circum, libero uno dei tre ragazzi accusati di violenza sessuale

La decisione del Tribunale del riesame sul più giovane del gruppo

di Redazione
Stupro nella Circum, libero uno dei tre ragazzi accusati di violenza sessuale

È libero. Il più giovane dei tre ragazzi accusati di stupro nella stazione della Circum di San Giorgio ha riottenuto la libertà. Colpo di scena nell’inchiesta sulla violenza sessuale ai danni di una ragazza di 25 anni avvenuta in un ascensore. Il tribunale del Riesame di Napoli ha scarcerato uno dei tre indagati, Alessandro Sbrescia, il più giovane del gruppo con i suoi diciotto anni appena compiuti. Il primo che ha presentato il ricorso. Ora c'è attesa per gli altri due. E, soprattutto, si aspetta di capire le motivazioni del giudice rispetto all'inchiesta condotta raccogliendo la testimonianza della vittima di Portici e delle immagini della videosorveglianza. Ed è proprio su questo punto che sono intervenuti gli avvocati difensori del ragazzo, evidenziando alcune contraddizioni tra il racconto della vittima e i videogrammi estrapolati dalle telecamere installate all'interno della stazione che hanno ripreso alcune fasi immediatamente precedenti alla contestata violenza: le contraddizioni riguarderebbero principalmente il momento dell'ingresso in ascensore, che non sarebbe stato determinato da un'azione di forza. Alla luce di queste circostanze la difesa di Sbrescia ne ha chiesto la scarcerazione.
Bisognerà attendere qualche settimana per capire se il Tribunale della Libertà ha effettivamente accolto i rilievi della difesa o se le ragioni dell'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare sono altre. Solo dopo il deposito delle motivazioni del Riesame, la procura potrà decidere se impugnare il provvedimento in Cassazione.

22-03-2019 10:34:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA