MERCOLEDÌ 01 DICEMBRE 2021




Il fatto

Tartaruga salvata dai pescatori, adottata dallo staff di Punta Campanella

Sarà trasferita alla stazione zoologica Dohrn

di Redazione
Tartaruga salvata dai pescatori, adottata dallo staff di Punta Campanella

Tartaruga salvata da pescatori e recuperata dall'organizzazione dell'area protetta di Punta Campanella. Lo staff dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella ha appena recuperato una tartaruga finita in una rete da pesca al largo di Salerno. Sono stati gli stessi pescatori salernitani, come accade spesso, a segnalare la Caretta caretta e a richiedere l'intervento. In particolare, Giulio Oliviero, Ciro Criscuolo e Vincenzo De Mai hanno prontamente allertato l'Amp Punta Campanella. È una femmina adulta di 70cm di carapace. Ora sarà trasferita al Centro Ricerche Tartarughe Marine della Stazione Zoologica Anton Dohrn Il pericolo, in questi casi, è dovuto al rischio di embolia, a causa della veloce risalita da fondali profondi. Fanno sapere i tecnici del parco: "Intanto, proprio oggi, è stato eguagliato il record di nidi in Campania, ottenuto lo scorso anno: siamo già a 32 e la stagione delle nidificazioni non è ancora finita. Il lavoro del coordinamento regionale che monitora spiagge e nidi, di cui fa parte da anni anche l'Area Marina Protetta di Punta Campanella, sta dando i suoi frutti. Grandi numeri nella zona di Castelvolturno, vera novità di quest'anno".

19-07-2021 21:34:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA