DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019
Il fatto

Tassa rifiuti: Castellammare resta tra le più care d'Italia, ma in arrivo sconti per gli stabiesi in difficoltà

Il 30 maggio scade la prima rata, stanziati 250 mila euro per le agevolazioni

di redazione
Tassa rifiuti: Castellammare resta tra le più care d'Italia, ma in arrivo sconti per gli stabiesi in difficoltà

Tassa rifiuti: anche quest’anno Castellammare sale sul podio delle più care d’Italia e si avvicina sul calendario la data dei pagamenti. La prima rata dovrà essere saldata  dalle famiglie stabiesi entro fine maggio. Ma insieme alla stangata arrivano gli sconti per chi è in difficoltà. Il commissario prefettizio, Gaetano Cupello, dà il via libera alle agevolazioni come è già avvenuto per il 2017. Due i dati che verranno presi in considerazione: l’Isee e il numero di persone in famiglia. Per ottenere le agevolazioni bisognerà presentare alla Soget, la società che gestisce la riscossione, la domanda. Le richieste dovranno arrivare tra il 16 aprile e il 31 luglio. Stanziati per venire incontro agli stabiesi con maggiori difficoltà 250 mila euro in bilancio. Ma vediamo chi ne ha diritto: per accedere al contributo bisogna avere un Isee compreso tra gli 8mila e 400 euro e i ventimila euro, anche se man mano che cresce il reddito diminuisce il contributo. Poi la percentuale della riduzione della tassa vale a quel punto in base al numero delle persone in famiglia. Per le famiglie numerose arriva fino al 65%. Cancellato invece lo sconto per chi vive solo in casa indipendentemente dal reddito. In quanto con l’attuale metodo di calcolo già paga meno rispetto agli altri. Tutto il regolamento delle agevolazioni è stato comunque spiegato in un manifesto affisso da oggi in città. A breve quindi arriveranno a casa i bollettini per pagare la tassa rifiuti 2018 e per il 30 maggio si dovrà saldare la prima delle quattro rate.

11-04-2018 12:15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO