GIOVEDÌ 05 DICEMBRE 2019
Il fatto

Terzigno, il giorno degli abbattimenti tra pianti e barricate

Famiglie in strada per impedire la demolizione delle case abisive: "Prima truffati, poi sgomberati"

di redazione
Terzigno, il giorno degli abbattimenti tra pianti e barricate
Per Terzigno è il giorno degli abbattimenti. Famiglie in strada dall'alba per impedire la demolizione delle case abusive. Tensione a via Panoramica, sul posto già diversi blindati della polizia mentre i manifestanti hanno disseminato sacchetti dell'immondizia lungo il percorso. Scatta la rabbia dei quattordici proprietari che da mesi raccontano la loro storia. Intervistati anche in tv hanno ripetuto di essere stati truffati. Quando hanno acquistato non sapevano che le licenze edilizie erano state revocate. Come recita uno striscione che hanno affisso: "Prima truffati, poi sgomberati". Nonostante le rassicurazioni sabato al termine di un Consiglio comunale che ha deliberato una richiesta di sospensione delle procedure di sgombero, questa mattina sono arrivati tecnici inviati dalla magistratura per il distacco delle utenze. Primo atto del via libera alle demolizioni. Alcuni cittadini sono saliti sui tetti delle abitazioni, altri hanno bloccato con le auto le strade per raggiungere le case. Intanto in zona c'è una forte presenza delle forze dell'ordine in attesa delle disposizioni del Tribunale di Torre Annunziata.
11-11-2019 10:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO