MERCOLEDÌ 20 NOVEMBRE 2019
Il fatto

Terzigno, picchia genitori anziani per farsi dare i soldi e fugge: arrestato

Cinquantunenne accusato anche di avere minacciato i carabinieri con un coltello

di redazione
Terzigno, picchia genitori anziani per farsi dare i soldi e fugge: arrestato
Picchia i genitori anziani e fugge minacciando i carabinieri con un coltello. Pretendeva ad ogni costo soldi per conprare droga e alcol a Terzigno. Un 51enne, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di armi e stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Terzigno e della sezione radiomobile di Torre Annunziata per maltrattamenti ed estorsione in famiglia e per resistenza a pubblici ufficiali. In casa aveva minacciato e picchiato i genitori ultra 80enni per farsi consegnare del denaro da spendere in droga e alcol. A telefonare al 112 ed a chiedere aiuto è stata la madre, ormai esasperata. Nel giro di qualche minuto nell’abitazione sono intervenuti i carabinieri. Il 51enne era fuori, nei pressi di casa e appena ha visto i carabinieri li ha minacciati con un coltello. poi si è dato alla fuga a piedi anche per la pineta del parco del Vesuvio. I carabinieri lo hanno inseguito raggiungendolo e bloccandolo in via Imblema. Addosso gli hanno trovato un paio di forbici; in macchina, senza alcun motivo plausibile, aveva dei coltelli, una bottiglia contenente liquido infiammabile ed alcuni arnesi atti allo scasso. Dopo le formalità lo hanno portato in carcere.
24-03-2019 14:19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO