DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019
Il fatto

Tifone a Hong Kong bloccati imprenditori di Torre del Greco e Castellammare, la testimonianza di Gianluca Apadula: "Stiamo bene, tutto sotto controllo"

In Cina per una fiera di gioielli, il presidente dell'Assocoral Mazza: "Possono comunicare con le famiglie, in attesa del rientro"

di Christian Apadula
Tifone a Hong Kong bloccati imprenditori di Torre del Greco e Castellammare, la testimonianza di Gianluca Apadula:
Imprenditori partiti da Torre del Greco e Castellammare per una fiera internazionale di gioielli. Sono una ventina gli operatori del settore corallo bloccati a Hong Kong a causa del tifone Mangkhut che si è abbattuto sul Paese provocando numerose vittime. Una situazione, comunque, ritenuta sotto controllo, come fa sapere il presidente dell'Assocoral (l'Associazione che raggruppa buona parte degli imprenditori del comparto) Tommaso Mazza: "Tra gli operatori c'è anche un mio nipote, che ho sentito anche questa mattina e che sarebbe dovuto tornare con un volo in programma domani, ma ci sono colleghi che invece sono stati costretti a rimandare la partenza inizialmente prevista nei giorni scorsi". L'imprenditore stabiese Gianluca Apadula, direttore di Kulto famosa linea di preziosi italiani, in attesa come gli altri di potere tornare in Italia con gli altri operatori del Tarì: "Stiamo aspettando, qui siamo tranquilli e stiamo bene. Assistiamo a scene che mettono un po' d'ansia, ma dall'interno delle nostre residenze non c'è alcun pericolo". Da uno scatto pubblicato su Fb si testimoniano i danni che il tifone sta facendo in queste ore, nel mentre si attende che la situazioni torni alla normalità.
Gli imprenditori torresi sono a Hong Kong dopo che hanno partecipato a due distinte fiere internazionali di rilevanza mondiale: "La situazione, ripeto, è sotto controllo - sottolinea  Mazza - I nostri concittadini stanno tutti bene e possono comunicare con le famiglie in quanto le linee telefoniche e quella internet funzionano. Si tratta al momento di attendere solo qualche giorno ma come Assocoral seguiremo costantemente l'evolversi della vicenda".
16-09-2018 15:02:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO