VENERDÌ 03 FEBBRAIO 2023




Telefonia

Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno rimborsare entro fine anno i clienti per le cifre maggiorate

Bollette telefoniche a 28 giorni, Il Tar annulla le multe ma conferma i rimborsi agli utenti

di Gaetano Mataluni
Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno rimborsare entro fine anno i clienti per le cifre maggiorate

Il Tar del Lazio ha annullato le sanzioni, inflitte il 19 dicembre 2017, da 1,160 milioni di euro ciascuna comminate dall’Agcom a Telecom Italia, Wind Tre, Vodafone e Fastweb per aver introdotto la bolletta a 28 giorni, il cosiddetto mese commerciale, ma ha condannato le aziende a rimborsare i clienti per le somme extra pagate.
Cosa era accaduto? I gestori telefonici unilateralmente aveva introdotto con un accordo di cartello non dichiarato, il meccanismo della bolletta a 28 giorni, un sistema grazie al quale le quattro società avevano iniziato a richiedere pagamenti ogni 4 settimane così da portare, sull’intero anno, il numero delle bollette da 12 a 13.
Da qui prima i ricorsi al'Agcom, poi le multe e infine la sentenza definitiva da parte del Tar, con la quale gli operatori di telefonia fissa e mobile coinvolti nella vicenda, dovranno rimborsare entro il 31 dicembre di quest'anno, tutti gli utenti, attraverso la restituzione in bolletta delle somme pagate ingiustamente a partire dal 23 giugno 2017.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

22-11-2018 11:48:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA