DOMENICA 05 DICEMBRE 2021




Il caso

Torre del Greco, falsi attestati venduti a marittimi al costo di duemila euro: cinquanta indagati

L'inchiesta, partita dalla Sardegna, ha individuato una stamperia clandestina torrese

di Redazione
Torre del Greco, falsi attestati venduti a marittimi al costo di duemila euro: cinquanta indagati

Costavano tra i mille e i duemila euro. Un mercato che avrebbe avuto centinaia di acquirenti. Falsi attestati e certificazioni per marittimi acquistati in una stamperia clandestina a Torre del Greco. Almeno cinquanta le persone, come riporta L'Unione Sarda, indagate nell'inchiesta della Procura di Tempio che sta coordinando il lavoro degli investigatori della Guardia Costiera di La Maddalena. Secondo il quotidiano sarebbero centinaia i marittimi sardi e della Penisola in possesso di questi documenti che attestano la partecipazione ai corsi di aggiornamento obbligatori per l'imbarco e periodi di navigazione, presentati poi alle Capitanerie italiane per la certificazione definitiva.
L'inchiesta sulle false attestazioni che sarebbero state fornite al personale marittimo era stata avviata nel 2017 quando era stato arrestato e poi scarcerato con l'obbligo di dimora, Franco Gargiulo, il comandante di una delle imbarcazioni destinate al trasporti dei turisti nell'arcipelago di La Maddalena.

15-01-2019 11:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA