MERCOLEDÌ 26 FEBBRAIO 2020
Il fatto

Torre del Greco invasa dall'immondizia, rivoluzionato il servizio. Palomba: "Cambieremo tutto"

Il sindaco modifica il conferimento dei rifiuti, in preparazione un nuovo piano industriale

di redazione
Torre del Greco invasa dall'immondizia, rivoluzionato il servizio. Palomba:
Immondizia in strada e torresi pieni di rabbia. Rivoluzione nel conferimento dei rifiuti a Torre del Greco nel tentativo di uscire da un'emergenza che attanaglia la città da oltre un anno e che ha subìto un deciso peggioramento nelle ultime settimane. A sancirla è stato il sindaco, Giovanni Palomba, che oggi ha firmato un'ordinanza che modifica il calendario dei conferimento presso gli ecopunti e i centri di prossimità.
Da 26 novembre sarà infatti possibile depositare i rifiuti dal lunedì al sabato, presso gli ecopunti, dalle 6 alle 12 e dalle 17 alle 23; presso i siti di prossimità invece dalle 19 alle 23. Ma la vera novità sta nel conferimento delle frazioni: non più tutto tutti i giorni, ma un calendario che prevede la possibilità di conferire l'umido il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato; carta e cartone solo il giovedì; plastica, alluminio e metallo il mercoledì e venerdì; la frazione secca il lunedì, martedì, giovedì e sabato. Imposto il divieto assoluto di conferimento dei rifiuti su tutto il territorio comunale la domenica. Per i rifiuti ingombranti, lo smaltimento sarà consentito ai soli cittadini che si prenoteranno all'apposito numero verde (800.409866), mentre le apparecchiature elettriche ed elettroniche dovranno essere conferite al sito di trasferenza di viale Europa dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.
Da ultimo, per gli oli vegetali esausti è previsto il conferimento il primo sabato del mese all'ecopunto del parcheggio Bottazzi ed il terzo sabato del mese all'ecopunto del parcheggio La Salle. Previste sanzioni amministrative per i trasgressori: in particolare, multe sino a 450 euro per chi conferisce rifiuti provenienti da lavori di ristrutturazione e ordinaria manutenzione domestica nei contenitori e sul suolo pubblico e per chi non residente deposita qualunque tipologia di rifiuti. ''È un atto doveroso - le parole del sindaco Giovanni Palomba - per disciplinare, in questa fase transitoria e sino all'approvazione del nuovo piano industriale, il conferimento dei rifiuti. Il vigente sistema è unico nel suo genere e riteniamo sia alla base del disastro in materia di nettezza urbana che la città e i cittadini stanno pagando in questi giorni''.
22-11-2018 17:30:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO