SABATO 23 OTTOBRE 2021




Il caso

Torre del Greco, la richiesta del sindaco: 'Riaprire parrucchiere e barbieri'

Palomba chiede di anticipare il via libera al 18

di Redazione
Torre del Greco, la richiesta del sindaco: 'Riaprire parrucchiere e barbieri'

Riaprire già dal 18 maggio gli esercizi di barbieri, parrucchieri e centri estetici.
È la richiesta del sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba al premier Giuseppe Conte e al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca contenuta in una lettera nella quale il primo cittadino definisce ''discriminatoria'' la decisione del Governo di ipotizzare la riapertura di tutte le attività al dettaglio a metà maggio ad eccezione di ''quelle che riguardano i servizi alla persona''.
''La invito - la richiesta al presidente del Consiglio dei ministro - a valutare e contemperare gli opposti interessi in gioco. Da un lato c'è l'interesse alla salvaguardia della salute e dell'incolumità sanitaria e, dall'altro, c'è l'interesse a poter intraprendere la propria libera iniziativa e/o attività economica. Entrambi questi interessi hanno riconoscimento e rilevanza costituzionale ed entrambi appartengono in 'senso stretto' ai nostri concittadini''.
''Ci si domanda allora - prosegue Palomba - quali dei due dovrà prevalere? Appare opportuno che si faccia appello al suo senso di giustizia e alle sue capacità di mediazione e di contemperamento, presidente del Consiglio, affinché si valuti, con concretezza, la possibilità, già dal 18 maggio, di consentire la riapertura a tutte le attività commerciali al dettaglio, ivi incluse quelle che offrono servizi alla persona come barbieri, parrucchieri e estetisti, ovviamente con le opportune e adeguate modalità di salvaguardia atte a scongiurare il diffondersi del Covid-19''.

30-04-2020 16:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA