SABATO 10 APRILE 2021




Calcio

Trapani Juve Stabia, vespe al bivio e panchine a rischio si gioca alle 18

Le mille e una storia di questa sfida

di Redazione
Trapani Juve Stabia, vespe al bivio e panchine a rischio si gioca alle 18

Trapani-Juve Stabia sarà per molti versi la partita più seguita della Serie B.
Non soltanto perché diventa già un crocevia fondamentale per la salvezza e per il destino del tecnico Fabio Caserta, ma principalmente perchè intorno al club siciliano e a quello campano c’è massima attenzione per vicende che con il campo non hanno nulla da temere.
Tutto deriva da un’inchiesta aperta dalla procura federale su una presunta multiproprietà di Petroni, uomo che lo scorso anno faceva parte del club gialloblù.
I tempi tecnici vanno a smentire categoricamente l’ipotesi e rassicurano la Juve Stabia.
Patron Manniello ha operato nel pieno rispetto delle regole, basta andare a guardare le visure camerali.
Purtroppo, in questo momento, c’è qualcuno che non ama le Vespe e non perde occasione per accendere i riflettori su un club che di problematiche accertate ne ha al momento soltanto di tipo sportive.
Gli atti dimostrano che il passaggio di Petroni al Trapani è avvenuto successivamente all’addio alla Juve Stabia. Tanto per fare un esempio, ee rivendete la vostra auto e il giorno dopo ne acquistate un’altra non siete proprietari di due auto, ma solo di un’auto diversa.
Tra l’altro, l’addio di Petroni era già nell’aria, perché prima della rottura ufficiale tra l’imprenditore che opera nel campo dei trasporti e Manniello era calato totalmente il gelo. Insomma, l’ex patron del Pisa già non faceva più parte del club di Castellammare di Stabia.
Una situazione tutt’altro che allarmante.
Ecco perchè Trapani-Juve Stabia preoccupa soltanto per la classifica.
Le Vespe sono in ritiro punitivo da una settimana, subito dopo il terzo ko su tre gare disputate dal Romeo Menti (un tempo fortino inespugnabile e su cui i giallobù hanno spesso costruito le loro fortune calcistiche).
La Squadra in queste prime giornate è apparsa senza né capo né coda, con tantissimi dubbi sugli uomini in organico e con tante altre problematiche da risolvere.
Errori anche grossolani da parte degli uomini di Fabio Caserta che nella trasferta siciliana dovranno essere evitati, visto che sul versante opposto Baldini e suoi non se la passano certamente meglio e anche loro hanno bisogno di punti salvezza come il pane.

La gara avrà inizio alle 18 di oggi, e queste sono possibili formazioni che i due allenatori potrebbero schierare dal 1° minuto:

TRAPANI (4-3-1-2) allenatore Baldini:
Carnesecchi; Del Prete, Scognamillo (Fornasier) , Pagliarulo, Jakimovski; Luperini, Taugourdeau, Aloi; Moscati; Nzola, Scaglia (Pettinari).
JUVE STABIA (4-4-3) allenatore Caserta:
Russo; Vitiello, Troest, Mezavilla, Ricci Germoni); Calò, Calvano, Mallamo (Izco); Elia (Bifulco), Canotto, Forte (Rossi).

05-10-2019 16:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA