MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




La tragedia

Travolta da un'auto, Debora uccisa a venticinque anni all'uscita da una discoteca

Il pirata della strada prima fugge, poi si consegna ai carabinieri. Sui social il dolore degli amici

di Redazione
Travolta da un'auto, Debora uccisa a venticinque anni all'uscita da una discoteca

Travolta da un’auto all’uscita da una discoteca. Si è spento così in pochi istanti lo sguardo di Debora, la ragazza di 25 anni investita ed uccisa ieri sera Sant'Antimo. La ragazza è stata travolta da una Fiat Bravo nera: l'uomo alla guida dell'auto si è consegnato nella mattinata di oggi ai Carabinieri. Ore dopo il tragico incidente che ha fermato il cuore di Debora Menale, che usciva dal locale insieme al fidanzato. Ha soli due anni più di lei il giovane di Giugliano che l’ha travolta e poi è scappato. Secondo i carabinieri la vittima, molto conosciuta nel suo paese in provincia di Caserta, Grincignano d'Aversa, è andata a sbattere contro una Ford grigia che era parcheggiata in strada. Soccorsa dal fidanzato, è stata portata in ambulanza al'ospedale di Aversa dove però è arrivata già senza vita. Il suo corpo è stato quindi trasportato al Secondo Policlinico per l'autopsia. «Una ragazza solare, piena di vita» si legge tra i messaggi di cordoglio di amici e parenti su Facebook. Capelli lunghi neri, ma le piaceva portarli anche con sfumature di altre tonalità, occhi scuri, sempre molto truccata, Debora sorride dal suo profilo social. «Da Hollywood» scriveva nella sua brevissima biografia: nemmeno un mese fa aveva pubblicato una frase che oggi gli amici riprendono, «Ti stringo nei miei pensieri perché non ti ho tra le mie braccia» scriveva. «Adesso stringerò io te» scrive un'amica; «Non trovo le parole, ho un nodo alla gola e il sangue gelato per la notizia» commenta un'altra. I Carabinieri avevano già avviato le indagini per rintracciarlo, analizzando i filmati delle telecamere di sorveglianza, sia quelle nella zona dove è morta la giovane, sia quelle che si trovano lungo il tragitto che presumibilmente aveva compiuto l'auto. Una ragazza che amava divertirsi, sempre molto semplice, che cinque anni fa aveva perso la madre per un male incurabile. "E' un dramma per la famiglia", dice il sindaco di Gricignano d'Aversa Andrea Moretti: i carabinieri hanno dovuto dare la tragica notizia al padre. Debora lavorava come parrucchiera; di lei, nelle foto su fb, l'immagine di una bella ragazza, occhi da cerbiatto e capelli lunghi. Una ragazza che amava divertirsi, sempre molto semplice, che cinque anni fa aveva perso la madre per un male incurabile. "E' un dramma per la famiglia", dice il sindaco di Gricignano d'Aversa Andrea Moretti: i carabinieri hanno dovuto dare la tragica notizia al padre. Debora lavorava come parrucchiera; di lei, nelle foto su fb, l'immagine di una bella ragazza, occhi da cerbiatto e capelli lunghi. Quell’immagine destinata a restare così per sempre nel cuore dei tanti che l’hanno amata. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

05-03-2017 14:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA