GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




La tragedia

Uccide Imma poi si suicida, Pasquale Vitiello ritrovato morto vicino alla scuola dell'omicidio della moglie

Il corpo del marito killer in un rudere abbandonato a Terzigno, si è sparato con la stessa arma del delitto

di Redazione
Uccide Imma poi si suicida, Pasquale Vitiello ritrovato morto vicino alla scuola dell'omicidio della moglie

Era lì poco distante dalla moglie. La caccia a Pasquale Vitiello è finita. Il corpo dell'uomo è stato trovato poco distante dalla scuola della figlia davanti alla quale ha ucciso la moglie. Il marito killer di Terzigno si è ucciso dopo avere tolto la vita a Imma Villani, la sua vittima morta a soli 31 anni. I carabinieri hanno trovato il cadavere dell’uomo in via Vicinale Mauro Vecchio, a poca distanza dall’istituto elementare dove è avvenuto l’omicidio. Vitiello si è suicidato, presumibilmente poco dopo aver ammazzato la moglie. E l’ha fatto con la stessa arma dell’omicidio, in un vecchio rudere circondato da vegetazione. L’assassino è stato localizzato grazie al segnale del suo cellulare. Nel frattempo appare oramai chiara, e definitiva, la ricostruzione di come è avvenuto l’omicidio. Gli insulti davanti agli ultimi bambini che si affrettavano a entrare nella scuola nel giorno della festa del papà, poi gli spintoni, gli schiaffi. E un colpo di pistola alla testa, che ha ucciso all’istante la mamma di sua figlia, in classe e all'oscuro di quanto avveniva poco distante da lei. Vitiello è poi fuggito in sella a uno scooter grigio. Una fuga breve, conclusa con un'altra morte. Una sequenza tragica che deve avere studiato come dimostrano le lettere ritrovate nella loro casa di Boscoreale. Una casa che Imma aveva lasciato tornando dai genitori per rifersi una vita lontana da quell'uomo violento. Un sogno che il marito le ha distrutto lasciando la sua bimba senza madre ne padre. 

20-03-2018 11:04:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA