MERCOLEDÌ 08 APRILE 2020
Il giallo

Ucciso in Francia napoletano scomparso da due mesi, ritrovato il suo corpo amputato

Vittorio Baruffo, 45 anni, viveva a Montalieu-Vercieu con la compagna

di Redazione
Ucciso in Francia napoletano scomparso da due mesi, ritrovato il suo corpo amputato

Scomparso da più di due mesi. Il suo corpo amputato delle quattro membra, è stato ritrovato domenica scorsa. Ad ucciderlo un colpo alla testa. La vittima è Vittorio Baruffo, napoletano. Della sua scomparsa si era occupato anche “Chi l’ha visto?”. L’uomo viveva a Montalieu-Vercieu con la compagna, anch’essa italiana. La pista investigativa privilegiata conduce alla camorra. 
L'autopsia, come riporta il Dauphiné libéré, ha chiarito che l'uomo è stato ucciso con un colpo alla testa inferto con un pesante oggetto. Il cadavere ritrovato da un cacciatore francese domenica scorsa nell'Isere, a sud della Francia: lo ha detto la procura di Grenoble, che ha annunciato l'apertura di un'inchiesta.
Era stato trovato avvolto in un telo di plastica nel piccolo paese di Charette. Ieri l'autopsia effettuata dai medici legali della gendarmeria a Pontoise ha messo in luce "lesioni alle ossa del cranio provocate da strumento contundente, probabilmente all'origine del decesso".
L

20-09-2019 12:41:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA