SABATO 22 GENNAIO 2022




Castellammare

Una discarica vicino alla Panzini, degrado e rifiuti ad un passo dalle scuole: il dossier del centrodestra

Cimmino attacca l'assessore Armeno: "Troppo impegnata a Roma, venga a vedere in che condizione sono gli alunni stabiesi"

di Redazione
Una discarica vicino alla Panzini, degrado e rifiuti ad un passo dalle scuole: il dossier del centrodestra

Erbacce, rifiuti e in qualche caso mini-discariche ad un passo dalla Panzini. E’ il dossier preparato dal centrodestra di Gaetano Cimmino per documentare in che condizioni parte l’anno scolastico degli alunni di alcuni quartieri di Castellammare. Nella black list del degrado per l’opposizione all’amministrazione Pannullo finiscono due scuole medie, la Panzini a Quisisana e la Di Capua all’altro lato della città. “I toni trionfalistici dell’assessore alla Scuola stridono fortemente con quanto si vede in quasi tutti gli istituti di Castellammare: degrado ed erbacce ovunque”. Il riferimento del  capo dell’opposizione targato centrodestra è all’assessore alla scuola, Armeno accusata di essere poco presente a Palazzo Farnese.

“Forse l’esponente dell’amministrazione – ha continuato Cimmino – è troppo impegnata a Roma, lontano dalla realtà della città di Castellammare di Stabia di cui comunque è assessore, per occuparsi delle scuole. Basta vedere cosa accade all’Istituto ‘Alfredo Panzini’ di Quisisana, dove gli alunni sono costretti allo slalom tra l’erba che cresce incontrollata dappertutto. Le immagini parlano da sole e addirittura nella scuola c’è una discarica abusiva di tubi e vecchi suppellettili scolastici che sostano lì da chissà quanto tempo. Il tutto recintato dalla plastica. L’assessore all’Ambiente è al corrente di tutto questo? O continua a dormire come tutta l’amministrazione comunale? Quali toni trionfalistici? Di cosa stiamo parlando? Per non parlare della situazione strutturale degli istituti scolastici, con l’istituto ‘F. Di Capua’ in vero stato di emergenza. Siamo anche disponibili ad accompagnare gli assessori e a fare un sopralluogo insieme per mostrare loro le vere criticità su cui intervenire. L’abbiamo già detto e lo ripetiamo: le scuole di Castellammare sono all’anno zero”.

14-09-2016 09:43:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA