MARTEDÌ 25 GENNAIO 2022




La storia

Unico laureato in Italia senza diploma, il caso di uno studente iscritto alla scuola fantasma di Torre del Greco

Il Consiglio di Stato salva il suo titolo in Giurisprudenza: "Ha faticato tanto"

di Redazione
Unico laureato in Italia senza diploma, il caso di uno studente iscritto alla scuola fantasma di Torre del Greco

“Ha faticato tanto”. Potrà incorniciare la sua laurea in Giurisprudenza pur senza essere diplomato. E’ il caso di uno studente di Torre del Greco che si è visto annullare la sua laurea dall’Università Statale di Milano, dopo dieci mesi. Ma poi al termine di una battaglia legale il Consiglio di Stato ha salvato il suo titolo, anche se il suo diploma resta nullo. La sua disavventura comincia con una lettera arrivata a casa dalla segreteria dell’Ateneo che gli aveva comunica la sconvolgente notizia: laurea cancellata. Gli esami, la tesi, il sudore speso per raggiungere il traguardo non era serviti a niente. A determinare la decisione la scoperta fatta dall’Università che il diploma conseguito a Torre del Greco in realtà non esisteva. Lasciata la scuola per iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza a Milano, il giovane torrese aveva continuato tranquillamente i suoi studi. Ma intanto nel 2007 un’inchiesta della Procura di Torre Annunziata aveva scoperto che l’istituto Giacomo Leopardi era una scuola fantasma. Secondo la tesi della Procura due pregiudicati per reati finanziari hanno costruito un sistema scolastico “parallelo” (con tre istituti per la preparazione agli esami tra Torre del Greco e Pomigliano d’Arco) che ha sfornato titoli di studio completamenti falsi, diplomi e lauree. Scuole non parificate, né in alcun modo riconosciute, che incassavano rette per seguire i corsi e poi presentavano una sorta di tariffario a conguaglio di 4 mila euro per un diploma e 10 mila per una laurea». Nel 2014 sono arrivate sei condanne in primo grado, da 6 anni a un anno e mezzo, per i responsabili delle truffe. Il dottore in legge della Statale si era diplomato proprio in quella scuola fantasma in Campania. La sua battaglia legale s’è fondata tutta su una tesi semplice: «D’accordo, il diploma è nullo. Ma all’epoca sono stato truffato». Il tribunale amministrativo di Milano gli da torto, ma poi il Consiglio di Stato ribalta la decisione. “Lo studente è stato truffato, quindi è incolpevole”. Salvati gli studi e la fatica, il giovane di Torre del Greco ha salvato la laurea diventando anche un caso nazionale. Scrive di lui il Corriere della Sera: “E’ l’unico laureato in Italia senza diploma”. 

07-09-2016 12:52:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA