LUNEDÌ 17 GENNAIO 2022




Il fatto

Vaccini, dopo caos e proteste arriva la prenotazione obbligatoria

Ecco come funziona da venerdì

di Redazione
Vaccini, dopo caos e proteste arriva la prenotazione obbligatoria

Senza prenotazione niente vaccino. Da venerdì bisognerà aspettare la convocazione dell'Asl Na3. Dopo ressa, protesta e chiamate alle forze dell'ordine cambia l'organizzazione. Con la crescita dei contagi e l’introduzione dell’obbligatorietà della vaccinazione per gli ultracinquantenni, unite all’eccezionale affluenza ai punti vaccinali che non consente un'ordinata e programmata fruizione della somministrazione, con conseguente disagio per i cittadini e per il personale sanitario, da oggi 12 gennaio 2022 entra in vigore un nuovo modello organizzativo di accesso alla vaccinazione. Per i cittadini over 12 anni che devono iniziare il ciclo vaccinale (prima dose) esistono obbligatoriamente due alternative: 1) adesione collegandosi alla piattaforma regionale al link https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino con successiva convocazione dove saranno definiti sede del punto vaccinale, giorno ed orario della somministrazione; 2) prenotazione collegandosi al link https://opendayvaccini.soresa.it, dove è il cittadino a scegliere sede del punto vaccinale, giorno ed orario della somministrazione (fermo restando le capacita operative dei singoli centri vaccinali e la disponibilità di vaccine). Per i cittadini di tutte le fasce di età che devono effettuare la seconda dose la prenotazione è rilasciata all'atto della somministrazione della prima dose; - Per i cittadini che devono ricevere la terza dose è obbligatorio prenotarsi al link https://opendayvaccini.soresa.it; - Per i genitori dei bambini dai 5 agli 11 anni potranno accedere alla vaccinazione: o Richiedendola ai pediatri di libera scelta o medici di medicina generale; o Con registrazione alla piattaforma regionale delle adesioni utilizzando il link https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino; o accesso libero agli open day organizzati nelle scuole. II numero dei cittadini che potranno accedere giornalmente alla vaccinazione sarà determinato sulla base della capacità operativa dei singoli centri vaccinali e dalla disponibilità dei vaccini nel rispetto delle priorità di accesso. L’adesione/prenotazione è sempre obbligatoria, non saranno, infatti, vaccinati i soggetti che ne sono privi.

12-01-2022 22:29:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA