MARTEDÌ 09 AGOSTO 2022




Il fatto

Vesuvio, trentacinque nuove telecamere contro incendi e rifiuti illeciti

L'annuncio del ministro Costa: "Pronti con il Daspo ambientale, via chi non ama la propria terra"

di Redazione
Vesuvio, trentacinque nuove telecamere contro incendi e rifiuti illeciti

Trentacinque nuove telecamere installate nell'area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio serviranno "a scovare chi deposita rifiuti, ma anche chi potrebbe dar fuoco al bosco del parco". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, ad Ottaviano, nella sede del Castello mediceo, per presentare l'iniziativa che punta a incastrare "quanti commettono reati nell'area protetta".
Trentacinque nuove telecamere sul Vesuvio. Saranno tre le centrali operative attive per le telecamere installate nell'area del parco nazionale del Vesuvio contro gli incendi e chi utilizza il vulcano come discarica. Lo ha annunciato il ministro all'ambiente Sergio Costa prima della presentazione, al castello mediceo di Ottaviano, delle 35 nuove videocamere installate nell'area protetta.
Il ministro, prima di raggiungere la sala conferenze del castello, si è intrattenuto con alcuni cittadini che gli hanno chiesto quali azioni intraprendere per poter procedere con la bonifica delle aree private dagli alberi inceneriti dal vasto incendio che lo scorso anno mandò in fumo molti ettari dell'area protetta. "Il decreto legge per il daspo ambientale, attende solo di diventare legge dello Stato, perché io chiedo che chi non ama il proprio territorio se ne deve andare" spiega il ministro, sostenendo di aver verificato "una larga convergenza sul decreto, anche da parte delle opposizioni". "Lo avevo chiesto da generale della forestale - ha proseguito - e poi dell'arma dei carabinieri. Ed ora lo propongo da ministro, da uomo del Governo, perché chi non ama il territorio deve andare via".


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

16-07-2018 12:34:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA