SABATO 13 AGOSTO 2022




L'iniziativa

Vico Equense premia Servillo e Banfi, al via il Social World film festival

Dal 3 al 10 luglio 90 eventi e tanti ospiti

di Redazione
Vico Equense premia Servillo e Banfi, al via il Social World film festival

Premio alla carriera a Pupi Avati, Toni Servillo e Lino Banfi. Madrina l’attrice spagnola Maggie Civantos protagonista di “Vis a Vis”
 
Tra gli ospiti Marco D’Amore, Francesco Di Leva, Ronn Moss, Michele Morrone, Peppe Lanzetta, il cast di “Mare Fuori”, Ludovica Francesconi, Valeria Angione, Mario Autore e Jenny De Nucci. 
 Due  arene all’aperto per immergersi nel grande cinema e scoprire nuovi autori. Torna dal 3 al 10 luglio a Vico Equense il Social World Film Festival, la Mostra Internazionale del Cinema Sociale, diretta del regista Giuseppe Alessio Nuzzo. Giunto alla dodicesima edizione si articolerà in un programma che prevede omaggi ai miti del passato, incontri con i protagonisti del presente e opportunità per i talenti del futuro. 
 
Sono 121 le opere selezionate nelle 12 sezioni, competitive e non, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi tra cui 86 in anteprima, provenienti da 28 nazioni diverse dei cinque continenti, oltre a 348 titoli inseriti nel Mercato Europeo del Cinema Giovane e Indipendente.
 
Un programma in 20mila minuti tra proiezioni in presenza e ondemand, e 90 eventi tra incontri, dibattiti, masterclass, attività con le giurie. Tema di quest’anno è “Futuro. Avvenire, ripartenza, domani”. 
 
 
Gli ospiti della 12esima edizione dedicata a Monica Vitti
 
Cerimonia di apertura domenica 3 luglio alla presenza di Toni Servillo che riceverà il premio alla carriera e firmerà il Monumento al Cinema, il Wall Of Fame. L’attore nel pomeriggio incontrerà giovani attori per una masterclass di recitazione e svelerà l’insegna del Nuovo Cinema Aequa insieme al sindaco Giuseppe Aiello.
 
Nel rinnovato atrio dell’antico palazzo di città, Sala Rossellini, invece verrà inaugurata una mostra fotografica dedicata all’attrice monumento del cinema italiano Monica Vitti, a cura di Giuseppe Alessio Nuzzo e proiezione del reportage a lei dedicato a cura di Rai Teche.
 
Attesi anche il cast della serie tv “Mare Fuori”, Serena De FerrariKyshan WilsonCarmine Recano e il regista Ivan Silvestrini (4 luglio), Peppe Lanzetta (4 luglio), Mario Autore (4 luglio), Marco D’Amore (5 luglio), Ludovica Francesconi (5 luglio), Francesco Di Leva (6 luglio) Michele Morrone (6 luglio), Mayra Pietrocola (7 luglio), Ronn Moss (7 luglio), i premi alla carriera a Lino Banfi (7 luglio) Pupi Avati (8 luglio), Valeria Angione (8 luglio), e la madrina di questa edizione Maggie Civantos (8 luglio), la Macarena della serie “Vis a Vis” di Netflix.
 
Cerimonia di premiazione sabato 9 luglio con red carpet, incontri e dibattiti in presenza di autori, registi e protagonisti delle opere in concorso, e le attrici Jenny De Nucci e Francesca Montuori.
 
 
Proiezioni tutte le sere
 
Ogni sera il pubblico potrà scegliere tra due schermi. Nell’Arena Fellini, allestita nel complesso SS. Trinità e Paradiso, per la sezione “Grande Schermo” tra incontri con i protagonisti e panel tematici, film di apertura “Qui rido io” di Mario Martone con Toni Servillo (ore 20.30 del 3 luglio. In programma anche “The Batman” di Matt Reeves con Robert Pattinson (4 luglio), “L’immortale” di e con Marco D’Amore (5 luglio), “Nostalgia” di Mario Martone con Pierfrancesco Favino (6 luglio), l’anteprima campana di “Viaggio a sorpresa - Surprise trip” di Roberto Baeli con Ronn Moss e Lino Banfi (7 luglio), e Lei mi parla ancora” di Pupi Avati con Renato Pozzetto e Stefania Sandrelli (8 luglio).
 
Nell’Arena Loren, in piazza Siani, proiezione dei cortometraggi del concorso internazionale e incontri con gli ospiti di questa edizione presentati da Roberta Scardola, per un talk sul cinema a tematica sociale. Ogni serata sarà introdotta da tributo a Monica Vitti tra clip dei suoi film e delle sue interviste, mentre il 9 luglio alle 18 verrà proiettato il documentario in suo omaggio, “Vitti d'Arte, Vitti d'Amore” di Fabrizio Corallo, uno speciale sui i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini e un ricordo dei 50 anni dall’uscita di “Totò a colori”, la cui prima scena fu girata proprio tra le strade della città che apre la Penisola Sorrentina. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-06-2022 09:04:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA