DOMENICA 23 GENNAIO 2022




Torre Annunziata

Vittoria schiacciante per la Fiamma torrese, che supera l'esilio forzato a Marigliano

L'allenatrice Salerno: "Ora dobbiamo già guardare all'incontro di Lamezia"

di Redazione
Vittoria schiacciante per la Fiamma torrese, che supera l'esilio forzato a Marigliano

Vittoria netta per la squadra delle ragazze di Torre. La C.M.O. FIAMMA TORRESE  supera anche l'ostacolo dell'esilio forzato al Pala Napolitano di Marigliano e batte con un secco tre a zero il CENTRO KOS POTENZA, formazione giovane ma che non è scesa in campo per fare la comparsa. Dopo una prima fase di studio, le atlete di coach Adelaide Salerno mettono la quarta e si aggiudicano il primo set senza grossi patemi, mettendo in mostra una notevole varietà di colpi d'attacco, con Valeria Silo in regia a muovere magistralmente le sue bocche da fuoco. Il secondo set non ha storia e le ragazze della C.M.O. FIAMMA TORRESE se lo aggiudicano con un perentorio venticinque a sei che non lascia spazio a discussioni. Nella terza frazione l'head-coach della C.M.O. FIAMMA TORRESE inserisce Margherita Cozzolino in luogo di Valeria Silo e Anna Tanzini ma la musica non cambia, con le ragazze di Torre Annunziata a determinare lo spartito. Un dato da sottolineare è la presenza di circa duecento tifosi giunti da Torre Annunziata, per non far mancare il calore del tifo alle proprie beniamine. Un vero atto d'amore nei confronti della C.M.O. FIAMMA TORRESE. Nel dopo partita è visibilmente emozionato il presidente onorario,  Giuseppe De Luca, che ha bagnato l'esordio al seguito della squadra con una bella vittoria: "Era per me la prima volta in panchina-dice- e non nego di essermi emozionato. E' stata davvero una bella vittoria ma non ho dubbi sulle qualità tecniche e morali di questo gruppo. Ringrazio quanti mi stanno permettendo di fare una bellissima esperienza, nuova per me. ed in particolare la famiglia Marulo, il presidente Giovanni Longobardi e l'allenatrice Adelaide Salerno. Grazie a tutti". Con il volto disteso, dopo essere uscita dalla trance agonistica, commenta la gara l'allenatrice Adelaide Salerno: "Dentro di me temevo un contraccolpo - dice-non solo per la rocambolesca sconfitta di Pedara  ma anche per le tante difficoltà che stiamo affrontando in queste settimane. Per fortuna questo gruppo mi sta dimostrando giorno per giorno di essere formato da grandi persone prima che da ottime atlete. Ora non possiamo fermarci ma dobbiamo guardare già al prossimo incontro che ci vedrà di nuovo impegnate a Lamezia. La mia speranza è solo che riusciamo a riprendere la nostra routine senza stravolgimenti". Adelaide Salerno conclude: "Ringrazio quanti ci hanno dato permesso di disputare questo incontro nell' impianto di Marigliano, mostrando una grande disponibilità nei nostri confronti. Lasciatemi, infine, fare un ringraziamento speciale per i tanti nostri tifosi che ci hanno seguito e sostenuto anche in questa "anomala" partita casalinga. Grazie".  

06-11-2016 19:07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA