DOMENICA 03 LUGLIO 2022




Il fatto

Yoga a Montecitorio, su Fb Carmen Di Lauro: "Pratiche di concentrazione per i parlamentari contro la violenza"

La deputata stabiese si difende in un post: "Nessun costo aggiuntivo, non è una Spa"

di Redazione
Yoga a Montecitorio, su Fb Carmen Di Lauro:

Finisce al centro della bufera mediatica per la proposta della sala yoga per i deputati a Montecitorio. E dopo essere diventata protagonista di articoli sui maggiori giornali nazionali Carmen Di Lauro pubblica un lungo post su Fb dove spiega il senso dell'iniziativa targata Cinquestelle e chiude citando Gandhi. "Nonostante le tragiche ore che il nostro Paese sta vivendo, mi trovo costretta a smentire alcuni articoli giornalistici in cui io, insieme ad altri colleghi, avrei richiesto al Presidente Roberto Fico una “sala relax per consentire ai parlamentari di fare yoga”. Queste diciture lasciano intendere la creazione di una sorta di spa in cui sfuggire ai nostri doveri. Niente di più falso e assurdo. Come spesso accade, da certi giornali più che informazione arriva soltanto distorsione, in realtà si tratta solo di alcune parole pronunciate durante uno dei seminari Parole Guerriere e che sono state ampiamente manipolate. Come già ribadito dalla mia collega Dalila Nesci, si tratta semplicemente di individuare degli spazi all’interno delle Camere per consentire ai deputati e senatori, che vorranno farlo, di partecipare – ovviamente fuori dagli orari dell’attività parlamentare e senza alcun tipo di costo per il Parlamento – a momenti di formazione sulle pratiche di consapevolezza, concentrazione mentale e meditazione. Offrire ai parlamentari un’introduzione alle pratiche di concentrazione e di consapevolezza, in tal senso, significa contribuire a superare quelle forme di pensiero superficiale e inutilmente violento, in cui spesso finisce il dibattito politico. Non si tratta quindi di un vezzo 'new age', ma di una profonda esigenza rivoluzionaria che ritiene che oggi solo un mutamento della coscienza possa affrontare le sfide planetarie e nazionali che abbiamo di fronte. Questa consapevolezza è ormai condivisa da pensatori laici, cristiani o appartenenti ad altre tradizioni spirituali, da Jeremy Rifkin a Naomi Klein, dal Dalai Lama fino a Papa Francesco. Parole Guerriere Seminari Rivoluzionari, che ha realizzato già ben dieci seminari alla Camera dei deputati, nasce con questo obiettivo: riappropriarsi del tempo per riflettere su noi stessi e sul mondo che ci circonda, all’interno di "spazi di elaborazione del pensiero" come li ha definiti il Presidente Roberto Fico. Il nostro è un contribuito che va ad aprire una prospettiva politica del tutto originale e all'avanguardia in questa fase di crisi gravissima della democrazia europea. 👉🏻 http://www.paroleguerriere.info/cosa-sono/ Spiace, infine, che poco spazio sia stato invece dedicato ad un tema importante che pure avevo toccato, quello della salute mentale (a tal proposito ringrazio adnkronos per aver riportate integralmente questo passaggio). Ci troviamo, oggi, ad un bivio: scegliere di assecondare questa folle società in cui casi di depressione, isolamento nonché utilizzo di psicofarmaci sono in aumento, oppure fermarci, guardarci dentro e riflettere. Perché la Rivoluzione deve essere anche e soprattutto interiore. "Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso" - Mahatma Gandhi"
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

17-08-2018 14:24:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA