Home » Tragedia Unicredit, sportelli bancomat con la serranda serrata e filiale chiusa | Non puoi più entrare a prendere i tuoi sodi

Tragedia Unicredit, sportelli bancomat con la serranda serrata e filiale chiusa | Non puoi più entrare a prendere i tuoi sodi

Unicredit chiude la filiale
Unicredit chiude la filiale – ilcorrierno.com

Un’altra chiusura della filiale Unicredit getta sconcerto nei cittadini: cosa sta succedendo al gruppo bancario?

Unicredit è di nuovo al centro dell’attenzione vista la recente istanza al Tribunale dell’Unione Europea per ottenere chiarimenti riguardo agli obblighi stabiliti dalla BCE per un’ulteriore riduzione dei rischi associati all’attività in Russia. L’intento è chiaro: ridurre al minimo i rapporti, fino a chiuderli definitivamente.

L’uscita dalla Russia non rappresenta di certo un problema, visto che in questi anni l’attività è stata ridotta in maniera repentina. Tuttavia, il problema sembra sorgere in Italia, ma non per quanto riguarda l’economia del gruppo bancario, bensì il malcontento dei cittadini.

Nonostante la solidità del gruppo bancario, che ha guadagnato oltre 20 miliardi di euro dalla fusione per incorporazione di Unicredit Services SCpa a ottobre 2022, Unicredit ha annunciato nel 2023 nuove chiusure di filiali e sportelli bancomat da Nord a Sud, con molti clienti increduli che ora si chiedono il perché.

Perché le filiali Unicredit stanno chiudendo?

La storia del gruppo Unicredit inizia nel 1998 con la fusione dei gruppi Credito Italiano e Unicredito, da cui nasce il gruppo Unicredito Italiano. Negli anni successivi, l’istituto bancario ha consolidato la sua presenza in Italia e in Europa inglobando prima la Ukrsotsbank in Ucraina e poi il gruppo tedesco HVB, nato nel 1998 dall’unione delle due banche bavaresi Bayerische Vereinsbank e Bayerische Hypotheken-und Wechsel-Bank.

Successivamente, l’acquisizione delle quote di controllo della slovacca Pol’nobanka, della croata Splitska Banka e della principale banca bulgara Bulbank ha fatto di Unicredit il terzo gruppo bancario occidentale dell’Europa centrale e orientale.

Tuttavia, nonostante l’attuale solidità economica, la società continua con il suo piano di chiusura delle filiali, che probabilmente terminerà quest’anno. Prima di allora, sono state segnalate nuove chiusure, una tra tutte ha generato un certo disappunto.

Unicredit
Unicredit – ilcorrierino.com

Le serrande Unicredit continuano a chiudere

A fine novembre 2023, la filiale della banca Unicredit a San Giusto Canavese ha chiuso definitivamente i battenti. La notizia è stata comunicata dai vertici dell’istituto di credito ai correntisti e al sindaco Giosi Boggio, suscitando reazioni di sorpresa e preoccupazione tra i residenti. La decisione di mantenere operativo solo lo sportello bancomat dopo la chiusura della filiale è stata annunciata dalla direttrice della sede di Rivarolo, responsabile anche di San Giusto.

Nel 2020, UniCredit ha licenziato oltre 6.000 dipendenti prossimi alla pensione e chiuso 450 sedi su tutto il territorio nazionale. Il motivo alla base di questa decisione è l’attuazione del piano di investimento 2019-2023, per convertire tutte le operazioni bancarie in modalità telematica e promuovere l’ingresso dell’istituto bancario nella ‘nuova’ era digitale. Ora però, con il proseguimento del 2024, sembrano esserci nuove speranze: sono previste assunzioni e lo stop delle chiusure. Si tratta dunque di sospiro di sollievo, soprattutto nei luoghi italiani più periferici dove la sua presenza è essenziale.