Home » Katia Ricciarelli, il mantenimento che gli passa Pippo Baudo è mostruoso: cifre iperboliche ogni mese

Katia Ricciarelli, il mantenimento che gli passa Pippo Baudo è mostruoso: cifre iperboliche ogni mese

Katia Ricciarelli - ilcorrierino.com
Katia Ricciarelli – ilcorrierino.com

Ricciarelli – Baudo, sembrano sorgere delle novità per quanto riguarda l’ammontare del mantenimento: tutti sono rimasti scioccati.

Le due celebrità più che rappresentative di un pezzo di storia della televisione e della musica italiana sono state sposate per ben 18 anni, ma da quando è finita molti si sono domandati a quanto ammontasse il mantenimento.

Stiamo parlando proprio della leggenda della televisione Pippo Baudo e della star dell’Opera lirica Katia Ricciarelli, che hanno convolato a nozze e sono stati l’uno accanto all’altra per ben 18 anni.

Recentemente sembrano essere emersi alcuni dettagli diciamo ‘economici’ della fine della loro unione matrimoniale, un particolare che molti fan e curiosi avevano finora solo potuto immaginare.

Il tutto sembra essere stato svelato proprio dalla stessa Ricciarelli, che avrebbe vuotato il sacco mettendo a tacere varie e diverse voci sui suoi presunti alimenti mensili.

Una separazione ‘ricca’?

Dall’unione tra Ricciarelli e Baudo non vi furono figli, il che probabilmente giovò alla facilità della separazione tra i due. All’epoca si vociferò molto sul totale che Baudo avrebbe dovuto dare mensilmente alla ex moglie, ma la cifra, allora si ipotizzava 12.000 euro al mese, non fu allora confutata né confermata.

Soltanto relativamente di recente Ricciarelli ha parlato proprio di questo niente di meno che con Serena Bortone, la celebre conduttrice del programma, ora non più in onda, Oggi è un altro giorno.

Ricciarelli e Baudo nel 2005 - ilcorrierino.com
Ricciarelli e Baudo nel 2005 – ilcorrierino.com

Le parole di Katia

Secondo la testata online di notiziecontocorrenteonline.it, Katia avrebbe dichiarato quanto di seguito in merito: “Al contrario io non ho ricevuto niente né dal matrimonio né tanto meno dal divorzio”, sembrerebbe aver detto Ricciarelli al Settimanale Nuovo. Avrebbe poi dichiarato: “Al momento della separazione, in una fase interlocutoria, il tribunale mi diede un assegno di 12 mila euro mensili, percepii solo un periodo e venne sospeso quando il nostro matrimonio si chiuse col divorzio”, ha precisato la cantante.

“Da quel momento il mio ex marito non mi ha dato più niente”, ha detto, “Non gli ho mai chiesto niente, il mio lavoro mi consente una completa indipendenza economica di cui vado fiera”: una donna che ha costruito la sua carriera da sé non ha certo bisogno di alcun aiuto finanziario, vista la sua fama e la voglia di Katia di buttarsi sempre in nuove avventure senza mai alcuna remora.