Home » Strisce blu, dopo anni di rovine non le devi più pagare: parcheggi gratis finalmente

Strisce blu, dopo anni di rovine non le devi più pagare: parcheggi gratis finalmente

Strisce blu (corporate+) - ilcorrierino.com
Strisce blu (corporate+) – ilcorrierino.com

Una buona novella per tutti i possessori di una autovettura: stop al pagamento dei parcheggi con strisce blu.

Non solamente nelle grandi città è presente il problema del parcheggio a pagamento, ma anche nei piccoli paesi risulta un grande problema non solo per i residenti, che spesso detengono un permesso speciale, ma soprattutto per i turisti e i visitatori occasionali, costretti a lasciare la propria auto lontanissimo rispetto al centro, spesso scoraggiandosi.

Eppure le strisce blu sono un modo per poter rimpinguare le tasse dei Comuni, così da poter fornire servizi impeccabili sempre migliori nella gestione cittadina: si tratta, dunque, di una sorta di “tassa”.

Gli automobilisti però sono esasperati, visto che in alcune zone è davvero impossibile trovare dei posti non a pagamento: pensiamo, quindi, ai lavoratori che non hanno possibilità di lasciare l’auto in un parcheggio gratuito aziendale, e sono costretti a fare molti giri per trovare un posto con strisce bianche, oppure a pagare decine di euro per lasciarla un giorno interno in uno spazio con strisce blu.

Per tutti questi motivi, alcuni Comuni stanno abolendo questo tipo di parcheggio a pagamento, facendo tirare un sospiro di sollievo agli automobilisti: ecco dove sta accadendo.

Strisce blu, addio pagamento

Questa volta a essere liberate dal pagamento delle strisce blu sono alcune aree del comune di San Donato Milanese: infatti il sindaco Francesco Squeri ha voluto tenere fede alle sue promesse fatte nel corso della propria campagna elettorale, promesse che riguardavano proprio la gratuità dei parcheggi.

Questo provvedimento, però, non nasce da una semplice promessa elettorale – almeno, non soltanto – : questa prospettiva era inclusa in un piano più grande di cui ha parlato proprio l’assessore alla mobilità di San Donato Milanese.

Strisce blu, parcheggi gratuiti (corporate+) - ilcorrierino.com
Strisce blu, parcheggi gratuiti (corporate+) – ilcorrierino.com

Il progetto “InfoMobility”

Il piano riguardante la mobilità si chiamava proprio InfoMobility, e si trattava di un articolato progetto per l’utilizzo e lo sfruttamento più razionale dei posti disponibili prevedendo una sempre maggiore gratuità.

L’inizio della resa gratuita delle strisce blu è una grande notizia per gli automobilisti, e non solo coloro che abitano a San Donato Milanese: questa azione delle autorità istituzionali ha attirato non poco l’attenzione di altri cittadini che vivono anche lontano da lì, i quali sperano che tale iniziativa possa estendersi man mano al proprio luogo di residenza, o, ancora meglio, all’intero territorio nazionale.